LAS VEGAS SANDS PUNTA SU LONG ISLAND PER L’IR CASINO’

las_vegas_sands_eyes_long_island_for_ir_casinoLas Vegas Sands è ufficialmente entrata nella corsa la costruzione di un casinò resort integrato su vasta scala nell’area di New York City. Il gigante globale ha stipulato un accordo per l’acquisto del contratto di locazione del terreno del Nassau Veterans Memorial Coliseum di Long Island. In attesa di varie approvazioni normative e di altro tipo, il contratto di locazione darebbe a LVS il controllo di circa 77 acri di immobili di prima qualità su cui costruire.

I piani al momento includono un complesso di intrattenimento e ospitalità con spazio per spettacoli dal vivo, un hotel, un centro benessere, una spa, uno spazio per convegni e ristoranti per celebrità oltre a un casinò. La componente del casinò non occuperebbe più del 10% dello spazio totale edificato, rendendolo un casinò resort veramente integrato nel caso in cui LVS riuscisse a vincere la gara per la licenza e ricevesse l’autorizzazione per la costruzione a Long Island.

Il Coliseum in questo momento è controllato da RXR Realty che gestisce 84 proprietà immobiliari commerciali e investimenti con un valore patrimoniale lordo aggregato di 22,4 miliardi di dollari. La società ha lavorato diversi anni per la creazione del “The Hub” nel sito che avrebbe dovuto rappresentare “una nuova periferia” nel cuore della contea di Nassau. Gran parte di quella visione rimarrebbe sostanzialmente la stessa, ma con più attenzione all’ospitalità e all’intrattenimento che a un luogo in cui vivere, lavorare e divertirsi.

RXR E’ UNO SVILUPPATORE DELLA COMMUNITY

Il punto di forza di RXR Realty è il coinvolgimento della comunità in qualsiasi progetto che intraprende e la società lavorerebbe con LVS e le comunità locali per aiutare a massimizzare le opportunità economiche, aiutare a costruire una comunità più forte e proteggere la qualità della vita dei residenti.

RXR aveva già istituito gruppi di lavoro all’interno della comunità e Sands riattiverà tali partnership con l’obiettivo di fornire migliaia di posti di lavorosindacali nella costruzione e nella gestione del resort.

Una delle priorità sarà quella di proseguire a onorare il luogo come memoriale di un veterano.

Il presidente e amministratore delegato di Sands, Robert Goldstein, ha affermato: “Il track record della nostra società nel portare notevoli vantaggi economici alle comunità in cui operiamo e le significative relazioni e partnership che abbiamo creato in ciascuna di queste comunità ci offrono una prospettiva unica su ciò che serve per sviluppare destinazioni turistiche trasformative che abbiano un impatto positivo sulla comunità locale”.

L’ex governatore di New York David Paterson, vicepresidente senior di Sands, ha affermato: “Siamo impegnati a offrire opportunità di prosperità alle piccole imprese, percorsi di carriera in diverse discipline per i nostri residenti locali, approcci innovativi per le imprese di minoranze e donne, migliaia di posti di lavoro sindacali e una comprensione della nostra dedizione a collaborare e comunicare la nostra visione per il futuro”.

LA CORSA PER UN CASINO’A NEW YORK E’ UFFICIALMENTE INIZIATA

Una richiesta di candidature è stata aperta di recente dal consiglio di avvistamento delle strutture statali e si prevede che la competizione si surriscalderà notevolmente. Caesars ha proposto un casinò resort per Times Square, un altro è stato lanciato per Coney Island e Hard Rock International sembra sia pronta ad annunciare progetti per competere con una delle tre proprietà che ha già reso noto.

La licenza costerà un minimo di 500 milioni di dollari, ma il consiglio non ha posto un limite alle tasse, il che potrebbe aprire una guerra di offerte per almeno una delle tre licenze autorizzate per lo stato di New York.

MGM Empire City a Yonkers Raceway e Resort World New York ad Aqueduct, sono due centri di gaming esistenti con soli tavoli elettronici e VLT e si ritiene abbiano un vantaggio nell’ottenere le altre due licenze. Dieci vere licenze di casinò sono state autorizzate dagli elettori nel 2013. Le prime quattro sono andate a Upstate New York mentre le attuali tre erano sotto una moratoria di 10 anni. Tra 7 anni altre tre potrebbero essere liberate dai legislatori che adempiono al referendum popolare.

Fonte: Las Vegas Sands ottiene una licenza multimiliardaria nel Downstate di New York presso il sito del Nassau Veterans Memorial Coliseum a Long Island, LVS, 12 gennaio 2023

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit