LA MALTA GAMING AUTHORITY (MGA) MODIFICA LA DIRETTIVA 2 DEL 2018 – PROTEZIONE DEI GIOCATORI

malta_gaming_authority_mga_amends_directive_2_of_2018_player_protection_La Malta Gaming Authority (MGA) ha pubblicato le disposizioni modificate della Direttiva 2 del 2018 – Direttiva sulla protezione dei giocatori che richiede ai fornitori di gioco d’azzardo online di monitorare determinati indicatori di danno al fine di affrontare potenziali problemi legati al gioco d’azzardo prima che sfuggano di mano.

È necessario utilizzare personale qualificato, strumenti analitici e sistemi di monitoraggiodel comportamento per adottare misure e processi efficaci per riconoscere i potenziali danni. Quando vengono individuate tali situazioni, il licenziatario deve adottare misure per affrontare il problema e, se necessario, per evitare che si verifichino danni.

17A. (1) I criteri presi in considerazione dal licenziatario per adempiere ai propri obblighi ai sensi dell’articolo 17, paragrafo 1, devono essere documentati e rispecchiati nelle politiche e nelle procedure del licenziatario B2C e tali criteri devono, come minimo, includere:

(a) l’importo e la frequenza dei depositi e/o delle scommesse;

(b) l’uso di più metodi di pagamento;

(c) l’annullamento dei prelievi in attesa della loro elaborazione;

(d) indicatori basati sulla comunicazione come l’aumento dei reclami e dei bonus dei giocatori

richieste; e

(e) utilizzo di strumenti di gioco responsabile.

NUOVI REQUISITI DI FORMAZIONE PER IL PERSONALE

Inoltre sono stati resi più rigorosi i requisiti di formazione del personale in modo che gli operatori sappiano come affrontare situazioni in cui potrebbero essere necessari interventi a tutela del giocatore.

In parte, la direttiva afferma: “I licenziatari B2C devono garantire che i dipendenti responsabili della gestione delle questioni relative al gioco responsabile e dell’interazione con i giocatori in generale, siano adeguatamente e sistematicamente formati nelle relative procedure di gioco responsabile”.

Alcuni degli indicatori che il personale deve cercare includono segni di “agitazione, angoscia, intimidazione, aggressività e qualsiasi altro comportamento che potrebbe essere il risultato di un problema legato al gioco d’azzardo”.

La formazione e il test del personale devono essere documentati con verifica disponibile su richiesta dell’autorità di regolamentazione.

Gli operatori devono inoltre fornire ai giocatori la possibilità di ricevere un promemoria pop-up all’intervallo di tempo scelto dal giocatore quando giocano a giochi ripetitivi con generatore di numeri casuali come le slot.

Non abbiamo ancora trovato un requisito per segnalare l’RTP al fine di ridurre al minimo i danni ai giocatori.

RICORDARE AI GIOCATORI CHE STANNO GIOCANDO D’AZZARDO CON SOLDI VERI

Le autorità di regolamentazione vogliono inoltre che gli operatori ricordino costantemente ai giocatori che stanno giocando con denaro reale, mostrando sempre il saldo nella valuta pertinente. Una varietà di caratteristiche tecniche che non sono state enumerate, devono essere integrate nel software di gaming remoto.

Deve inoltre essere fornito un pop-up per i giocatori che desiderano impostare avvisi o controlli di realtà agli intervalli prescelti quando giocano a giochi con funzionalità di rotazione automatica. Il giocatore deve confermare di aver letto il messaggio. Se il giocatore opta per un avviso, l’avviso sospenderà il gioco e ricorderà al giocatore di mantenere il controllo. Saranno disponibili statistiche e dati per il giocatore che includono la quantità di tempo trascorso nel gioco, la quantità di denaro scommesso, così come le vincite e le perdite registrare nel periodo specificato.

Separatamente, i giocatori devono anche avere “la possibilità di accedere alla cronologia del gioco d’azzardo del giocatore nei sei mesi appena passati, inclusi, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, i dati relativi alle vincite e alle perdite totali del giocatore, agli importi di denaro depositati e agli importi prelevati”.

“Riteniamo che il gaming sicuro, sostenibile e responsabile sia di fondamentale importanza per il settore del gaming. In seguito al feedback ricevuto attraverso il processo di consultazione dedicato, l’Autorità pubblica questi emendamenti con l’obiettivo di rafforzare e chiarire l’attuale quadro di tutela del giocatore”, ha affermato l’Autorità.

Fonte: l’autorità pubblica gli emendamenti alla direttiva sulla protezione dei giocatori, MGA, 12 gennaio 2023

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit