IL TEXAS SI MUOVE VERSO LA GAMBLING COMMISSION E I CASINO’ COMMERCIALI

texas_moving_toward_gambling_commission_commercial_casinosNella settimana che ha preceduto le elezioni generali in Texas, il governatore in carica Greg Abbott ha lanciato un messaggio che ha fatto alzare le orecchie agli operatori di casinò commerciali. Ha detto che sta valutando la possibilità di autorizzare l’apertura di casinò commerciali in Texas, il che li vedrebbe competere con gli operatori di gaming tribali che ci sono lì.

Adesso, la senatrice del Texas Carol Alvarado ha presentato un disegno di legge per creare una commissione per il gioco d’azzardo nello stato e indire un referendum sul ballottaggio per dare la possibilità ai cittadini di votare per decidere se desiderano vedere fino a quattro nuovi casinò resort e una varietà di piccoli centri di gioco d’azzardo e scommesse sportive.

Né la proposta del governatore appena rieletto né quella del senatore Alvarado sono state discusse ufficialmente dal momento che la sessione legislativa non riprenderà fino al 10 gennaio 2023.

SAREBBE UN CAMBIAMENTO RADICALE PER IL TEXAS

Come scritto, la risoluzione congiunta del Senato 17 creerebbe un cambiamento epocale per il gioco d’azzardo in Texas, dove la maggior parte dei residenti si sposta negli stati vicini per giocare a carte o slot, fare una crociera di gioco d’azzardo o visitare uno dei tre casinò tribali, solamente uno dei quali è riconosciuto dallo stato come un casinò.

Le grandi città che hanno popolazione di due o più milioni sarebbero idonee a ospitare uno dei quattro casinò resort e le città più piccole potrebbero aprire luoghi di gioco d’azzardo minori. L’unica attività di casinò su vasta scala che al momento è operativa nello stato è il Kickapoo Lucky Eagle Casino a Eagle’s Pass, vicino al confine con il Messico e a circa 2 ore da San Antonio, una città con circa 1,5 milioni abitanti.

Un’altra sala slot e centro di intrattenimento “bingo/keno” nuovamente in funzione si trova a El Paso, e l’aggiunta più recente al gaming tribale è Naskila Gaming a Livingston, un sito contro cui il governo ha combattuto duramente con l’obiettivo di sopprimerlo ma alla fine ha dovuto autorizzare nel mese di luglio dopo che i tribunali si sono pronunciati a favore della tribù dell’Alabama-Coushatta permettendo alla sala degli slot di rimanere aperta.

Il disegno di legge autorizzerebbe i piani di gaming su piccola scala negli ippodromi e strutture di gaming indiane.

La risoluzione afferma che sta: “…proponendo un emendamento costituzionale per promuovere lo sviluppo economico e la crescita dell’occupazione e per fornire sgravi fiscali e finanziamenti per l’istruzione e la sicurezza pubblica creando la Texas Gaming Commission, autorizzando e regolamentando i giochi da casinò in un numero limitato di resort e di strutture di destinazione autorizzati dalla commissione, permettendo le scommesse sportive, richiedendo licenze professionali per condurre giochi da casinò e richiedendo l’imposizione di una tassa. “

LAS VEGAS SANDS E’ IMPAZIENTE

Las Vegas Sands ha già speso circa 1,5 milioni di dollari in lobby per il gioco d’azzardo commerciale nello stato attraverso la Texas Destination Resort Alliance.

La questione del casinò non è stata una questione in voga durante il periodo che ha preceduto le elezioni, con entrambi i candidati che hanno sostenuto i benefici economici per lo stato che il gioco d’azzardo commerciale potrebbe portare.

Nel mese di ottobre, il candidato democratico per l’ufficio del governatore, Beto O’Rourke, ha dichiarato al Fort Worth Star Telegram: “Autorizzare forme limitate di gioco d’azzardo in Texas genererebbe miliardi di dollari di nuove entrate statali ogni anno che potremmo utilizzare per aumentare i finanziamenti scolastici e abbassare le tasse sulla proprietà. Sono aperto a esplorare l’idea di legalizzare e regolamentare da vicino le scommesse sportive, come hanno fatto due terzi degli stati degli Stati Uniti.

“Inoltre sono disposto a lasciare che gli elettori decidano sui casinò come destinazione nelle nostre più grandi aree metropolitane e ad abolire le gravose limitazioni ai casinò già gestiti dalle nostre comunità tribali lavorando con i leader locali e i membri della comunità per garantire che qualsiasi casinò in Texas vada a vantaggio della comunità in cui opera”.

La sessione regolare dell’88a legislatura del Texas va dal 10 gennaio al 29 maggio 2023, con i repubblicani al controllo di entrambe le camere.

Fonte: Il senatore del Texas propone quattro casinò resort, scommesse sportive e gioco d’azzardo su piccola scala nell’ultimo disegno di legge, G3 Newswire, 18 novembre 2022

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit