UNA MACAO VIRTUALE? FINE DELLA CHIUSURA DEI CASINO’

casinos_closures_end_I casinò di Macao hanno ricevuto il via libera per riaprire sabato a mezzanotte in base alle regole con metà del personale e le restrizioni che proseguono all’ingresso e all’uscita della città.

Allo stesso tempo, potrebbe essere creata una nuova versione dell’ex enclave portoghese: una Macao priva di storia coloniale, della folle violenza dei primi tempi non regolamentati e senza bisogno di maschere o distanziamento sociale.

Nonostante non sia stata menzionata in maniera aperta l’introduzione di una componente del gioco d’azzardo nei media più ampi, gli NFT sono coinvolti e una nuova interpretazione del metaverso con alcuni elementi è in lavorazione da un po’ di tempo.

A partire dalle interpretazioni ultraterrene degli spazi di incontro in quel luogo quando ha avuto inizio l’emergenza sanitaria mondiale del 2020, visionari e imprenditori hanno sviluppato i mezzi per servire più del gioco d’azzardo e le altre pratiche salutari e meno accettabili che si verificano sempre quando vengono a contatto persone e denaro, molti denaro.

“MICE” è un acronimo che sta per meeting, incentivi, conferenze e mostre. Per diversi anni, il governo di Pechino ha spinto le imprese di Macao a fare del MICE e delle offerte adatte alle famiglie e culturalmente accettabili una parte dominante dell’economia.

Tornando ad alcuni numeri del primo trimestre del 2019, molto prima che qualcuno avesse sentito parlare di una nuova pandemia, il Statistics and Census Service (DSEC) ha registrato circa 377 eventi MICE nei primi 3 mesi dell’anno con 333.000 partecipanti – un aumento del 19,9% rispetto al periodo dell’anno precedente.

Quasi 1.000 singoli espositori hanno partecipato a quegli eventi, secondo i dati del Macao Trade and Investment Promotion Institute (IPIM).

Anche se gli eventi MICE che sono stati offerti sui canali di realtà virtuale durante la pandemia possono aver confortato alcuni presentatori e partecipanti, c’è anche un argomento commerciale affinchè ci si focalizzi maggiormente sull’integrazione dei dati della Macao nelmondo reale in un’esperienza che può essere offerta a quasi tutti e in quasi qualsiasi parte del mondo.

IL LUSSO E LE CIRCOSTANZE CHE TROVERAI LI’

I visitatori virtuali in futuro molto probabilmente possono aspettarsi gli stessi codici di abbigliamento concisi e altri filtri quando visitano una proprietà di Macao nel metaverso che potrebbero trovare ora, insieme allo stesso classismo e presunti pregiudizi.

Tutte le regole negli stabilimenti d’élite sono fluide per gli aventi diritto.

Per adesso sta accadendo qualcosa di completamente differente. Gli NFT altamente pixelati all’APENightclub di Mini Macau possono aiutare a livellare il campo di gioco per alcuni.

È più vicino a un videogioco a 8 bit giocato su un televisore a tubo catodico da 10 kg rispetto che a squisita esperienza di realtà virtuale di giochi come Red Matter 2 – Mini Macau che ha preso vita.

Quando la blockchain farà finalmente il salto per gestire le esigenze dei protagonisti del mondo reale che in questo momento stanno spendendo centinaia di milioni di dollari mentre le persone stanno alla larga, potresti riuscire a spuntare un guanto tattile che ti dà la possibilità di sentire i chip mentre le raccogli… potresti sentire il rimescolamento e potresti sperimentare le stesse reazioni interne alla vittoria e alla perdita di ogni mano, ma questo non accadrà mai a Mini Macao.

Solo la democratizzazione dell’intelligenza artificiale e un pubblico concentrato che rappresenti nientemeno che l’eccellenzae la perfezione assolute possono dare vita a quell’idea.

NONOSTANTE I MILIARDI PERSI, MACAO E’ ANCORA IN PIEDI

Le imprese di Macao stanno sopravvivendo alla brutalizzazione economica iniziata con una repressione del governo, poi una rivisitazione di una città pirata ruvida e cadente con casinò multimiliardari in una sorta di Disneyland adatta alle famiglie, e infine la devastazione causata dal Covid e un camminare su un filo teso con il primo regime di rilascio delle licenze della regione.

Nessuno sa come si passerà al metaverso. Per adesso i casinò sono di nuovo aperti.

I CASINO’ ACCETTANO I GIOCATORI D’AZZARDO

Dopo una chiusura di due settimane dei casinò di Macao che ha comportato la bellezza di milioni di dollari persi ogni giorno, le porte e i tavoli sono stati nuovamente aperti nell’ex enclave portoghese di Macao.

A partire da venerdì sera, 35 sedi di gioco d’azzarde sono state riaperte con servizi limitati dopo che il governo cinese ha chiuso per due settimane tutte le attività non essenziali nella città di circa 600.000 abitanti per spegnere una potenziale ondata di Covid in quella zona.

Macao, in quanto regione amministrativa speciale (SAR) della Cina, è soggetta alla politica “Covid-Zero” del paese.

Quasi 2.000 persone sono risultate positive lì nelle ultime settimane senza nuovi contagiati nella comunità segnalate sabato e durante il fine settimana.

Normalmente, c’è un forte movimento tra Macao, la vicina città cinese di Zhuhai, e l’altra SAR, Hong Kong. Il traffico umano include lavoratori e turisti.

Mentre i casinò e altre attività non essenziali adesso possono tornare operative, i viaggi da e verso il centro del gioco d’azzardo – l’unico in Cina con una popolazione di oltre 1,4 miliardi di persone – sono ancora fortemente limitati.

Al momento ai casinò è permesso un livello di personale del 50% e gli ospiti devono mantenere uno spazio personale di 2 metri quadrati, o circa 20 piedi quadrati.

Secondo un rapporto su GGRAsia, Brokerage Daiwa Capital Markets Hong Kong Ltd. non prevede che le restrizioni sui test e sui viaggi torneranno alla “normalità” tanto prima della fine di settembre.

Fonte: Carta bianca APE sul metaverso per il marketing dei resort di casinò, GGRAsia, 26 luglio 2022

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit