DUE CASINO’ DI AC VOTANO PER LO SCIOPERO, OTTO CASINO’ DELL’ONTARIO AFFRONTANO LA SCADENZA VENERDI’

two_ac_casinos_vote_to_strike_eight_ontario_casinos_face_friday_deadline_Nella giornata di martedì, i lavoratori dell’ospitalità di due casinò di Atlantic City hanno votato per autorizzare uno sciopero con la possibilità che circa 1.000 lavoratori iniziassero con la protesta nel caso in cui non fosse possibile raggiungere un accordo entro il 30 luglio.

54 lavoratori locali di Unite Here hanno votato per concedere al comitato negoziale del sindacato il permesso di indire uno sciopero a Resorts and the Golden Nugget.

Era opinione diffusa che i lavoratori del Golden Nugget and Resorts sarebbero riusciti a finalizzare i dettagli con la direzione affinchè vengano offerti loro notevoli aumenti salariali, migliori standard di carico di lavoro di pulizia e tutele del lavoro in un nuovo contratto quadriennale.

Cinque casinò di Atlantic City hanno evitato gli scioperi nel weekend del 4 luglio e altri due, i casinò Bally’s e Ocean, avevano già firmato accordi con i rappresentanti dei lavoratori.

Il presidente e CEO di Resorts, Mark Giannantonio, ha rilasciato una dichiarazione a una testata giornalistica nella quale afferma: “È stata la strategia della Local 54 Union Leadership dare l’autorizzazione per un voto di sciopero prima dei negoziati con le proprietà di Atlantic City. Siamo in trepidante attesa di incontrarci con il sindacato e negoziare in buona fede un accordo amichevole per i nostri membri del team e resort”.

I LAVORATORI VOGLIONO GLI STESSI TERMINI CHE SONO STATI RATIFICATI DAGLI ALTRI MEMBRI

L’Union afferma che gli accordi a livello cittadino già raggiunti con altri casinò rispecchiano i termini che sono disposti ad accettare. Quegli accordi che riguardano circa 6.000 lavoratori dei casinò di Hard Rock, Borgata gestito da MGM e Caesars, Harrah’s e Tropicana gestiti da Caesars Entertainment sono stati ratificati dai membri nella giornata di lunedì con un’accettazione da parte del 99% dei lavoratori coperti.

“Forse avremmo la volontà di sederci, ma non ci sono negoziati. Questo è il contratto, questo è ciò che vogliamo. Questo è ciò che hanno tutti gli altri. Questo è ciò che meritiamo”, ha detto un membro del comitato di negoziazione, J Eger, secondo il rapporto.

Il comitato di negoziazione dei lavoratori aveva precedentemente annunciato di avere in programma di presentare i nuovi accordi adesso ratificati alla direzione del casinò, “chiedendo loro di accettare i termini già concordati dai loro concorrenti”, secondo un annuncio sul sito Web Unite HERE.

Oltre a garantire un salario dignitoso per i lavoratori con e senza mancia, ai membri dei più grandi casinò della città vengono garantite maggiori opportunità di lavoro e tutele sul lavoro, pensioni interamente finanziate e assistenza sanitaria familiare. Il carico di lavoro delle pulizie e miglioramenti sono stati apportati con gli spazi usatiche devono essere puliti ogni giorno.

OTTO CASINO’ GCGC IN ONTARIO DEVONO AFFRONTARE LA SCADENZA VENERDI’

In Canada, 8 casinò della Great Canadian Gaming Corporation (GCGC) in Ontario devono affrontare una scadenza fissata per la giornata di venerdì dal più grande sindacato del settore privato canadese, Unifor. Un totale di 1.830 lavoratori coperti dall’unità di contrattazione hanno votato per lo sciopero nel caso in cui non si riesca a raggiungere un accordo con la direzione entro la mezzanotte di venerdì.

La segretaria-tesoriere nazionale dell’Unifor, Lana Payne, ha affermato in un comunicato stampa del sindacato: “I datori di lavoro dei casinò si sono ripresi dopo le chiusure legate alla pandemia.

“Il nostro obiettivo al tavolo delle trattative è condividere alcuni di quei guadagni con i lavoratori che aiutano i casinò ad avere successo”.

Quasi tutti gli elementi delle attività di casinò e ospitalità verrebbero colpite da uno sciopero, inclusi cassa, cibo e bevande, servizi per gli ospiti, pulizie, cucina e gastronomia, manutenzione, sicurezza, slot e giochi da tavolo.

Oltre al desiderio di convertire alcuni lavori part-time in lavori a tempo pieno, Unifor ha dato priorità a salari, benefici e pensioni nelle trattative che sono in corso.

Circa 1.500 lavoratori tra Casino Ajax, Casino Woodbine, Great Blue Heron Casino, Pickering Casino Resort, Shorelines Casino Peterborough e Shorelines Casino Thousand Islands sono rappresentati da Unifor. Circa 300 dipendenti in altre due proprietà del GCGC – Elements Casino Brantford, e 30 addetti alla sicurezza presso Elements Casino Mohawk portano il numero totale di potenziali scioperanti a 1.830.

GCGC è stata acquisita da Apollo Asset Management nel settembre 2021. La società ha 25 casinò in quattro province.

Fonte: più di 1.800 lavoratori dei casinò dell’Ontario si preparano a scioperare durante le trattative contrattuali, CBC News, 18 luglio 2022

I lavoratori dell’ospitalità di due casinò di Atlantic City votano per autorizzare lo sciopero, WPVI-6

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit