Bgo Vendera’ Il Database Di Clienti Nel Regno Unito Dopo La Restituzione Della Licenza

bgo_to_sell_customer_database_after_loss_of_ukgc_license_Dopo aver rinunciato alla sua licenza nel Regno Unito il mese scorso, il casinò britannico BGO, un tempo popolare, ha deciso di uscire dal mercato e vendere il suo database di casinò nel Regno Unito. Questo, secondo una storia esclusiva su iGaming Business.

Il dominio BGO.com è ancora disponibile per i giocatori al di fuori della Gran Bretagna e quelli nel Regno Unito possono accedere alle sezioni bancarie ma non ai giochi. Secondo il rapporto, anche il dominio BGO sarà messo in vendita.

I giocatori nei siti della società concessi in licenza al di fuori dell’Inghilterra; powerspins.com, vegasluck.com e chili.com non dovrebbero riscontrare nessuna interruzione dei servizi da quanto possiamo dedurre dalle informazioni pubblicate e dalle visite a tali siti da parte di un desk straniero. Abbiamo potuto navigare anche sul sito 7Casino.com con licenza Aldreny e BGO.

Meno Apetito Per Il Mercato

Secondo quanto riferito, un rappresentante di BGO ha detto a iGB che “ha poco senso” continuare a operare in un mercato regolamentato in cui le sanzioni non sono proporzionali alle dimensioni dell’attività.

La fonte non identificata ha poi aggiunto: “È un gran rammarico che BGO abbia rinunciato alla sua licenza dopo nove anni di successi, ma è stata la decisione giusta per proteggere i giocatori, lo staff e i partner affiliati da un potenziale default. Accogliamo con favore le offerte per il database e il marchio da altri operatori che hanno ancora un appetito per il mercato”, è indicato il rapporto.

La fonte altamente affidabile con sede a Londra, sui media dal 2003, e che ha pubblicato interviste con i CEO delle società FTSE 100 e FTSE 250, ha riferito che il database comprende 9 anni e include 430.000 account attivi registrati in Gran Bretagna attraverso tutti i suoi marchi e ha prodotto entrate nette dal gaming di 300 milioni di sterline in quel periodo.

In un annuncio della UK Gaming Commission il mese scorso, è stato dichiarato: “La revisione e la conseguente sospensione fanno seguito alle preoccupazioni sul fatto che le attività potrebbero essere state svolte in violazione della Legge, non in conformità con le condizioni della loro licenza e che il Licenziatario potrebbe essere inadatto a svolgere le attività autorizzate. La mancata protezione dei consumatori è stata una considerazione chiave nella decisione di sospensione”.

Rinuncia Alla Licenza Sospesa

I commissari hanno sospeso la licenza della società il 15 ottobre 2021, con effetto immediato e BGO Entertainment ha ceduto la sua licenza operativa alla Gambling Commission il 22 ottobre.

Nonostante gli operatori di BGO abbiano avuto qualche diatriba con la Commission nel corso degli anni, il sito è stato molto apprezzato e ha goduto di buone recensioni. Il marchio ha avuto molto successo, ma parte della pubblicità ha violato le rigide regole UKGC quando la società è stata lenta a tenere il passo con i nuovi requisiti normativi.

Fonte: il proprietario di BGO mette in vendita il database di giocatori, iGaming Business, 23 novembre 2021

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit