Microgaming Vendera’ Gran Parte Delle Attivita’ Di Gaming Online

microgaming_to_offload_most_online_gaming_assets_La società dell’Isola di Man ha annunciato di aver raggiunto un accordo con la startup del 2021, Games Global Limited, per vendere la propria rete di aggregazione Quickfire e altre attività per una cifra che non è stata resa nota. L’intero accordo include inoltre la più grande rete di jackpot progressivi al mondo e diversi studi di creazione di giochi aggiuntivi.

Games Global è stata fondata nel 2021 dall’ex CEO di IGT, Walter Bugno, e dal CFO Tim Mickley, che in precendeza era presso Playtech e SafeCharge. Non sono stati forniti dettagli riguardo la vendita oltre all’ambito delle attività interessate e la data di chiusura che è prevista nel secondo trimestre 2020. La società acquirente è finanziata da capitale privato.

In attesa dell’approvazione normativa, la transazione avrebbe due fasi note come Acquisizione Microgaming e Acquisizione Studios.

Alla fine di tutto, Games Global diventerà uno dei più importanti fornitori nel mercato per quanto riguarda i contenuti di gaming online con un portfolio con più di 3.000 titoli di giochi, dozzine di studi di gaming più piccoli, la piattaforma di aggregazione Quickfire e la rete di jackpot progressivi che ha pagato oltre 1,2 miliardi di euro da quanto è stata lanciata.

Accesso Immediato A Enormi Mercati

L’acquisto permette a Games Global di raggiungere più di 260 clienti attuali che gestiscono quasi 1.000 marchi di gaming. Il gruppo continuerà ad avere alle proprie dipendenze più di 1.100 impiegati in Europa, Sud Africa, Nord e Sud America e Oceania.

Il CEO Walter Bugn ha così commentato: “In questo momento stiamo testimoni di un mercato del gaming molto vivace in tutto il mondo, con molti nuovi mercati regolamentati online in arrivo. La creazione di una nuova catena di approvvigionamento indipendente su larga scala, come sarà Games Global, non si è verificata da diversi anni. Ci impegniamo a fornire un’offerta di prodotti e servizi di altissimo livello che miglioreranno l’esperienza di gaming dell’utente finale e contribuiranno a guidare le attività dei nostri clienti. Siamo assolutamente entusiasti delle opportunità future e lavoreremo instancabilmente per raggiungere le notevoli opportunità che sono davanti a noi”.

Anche se il comunicato stampa menziona 25 studi, il sito Web della società indica più di 50 studi in oltre 25 paesi diversi. Gli attuali partner di Microgaming Studio elencati sul sito Web includono Triple Edge, Stormcraft, Slingshot, Gameburger, All41 e Alchemy, ma questo elenco non dovrebbe considerarsi ultimato.

Microgaming Manterra’alcuni Casino’ Con Download Chiavi In Mano

A quanto pare i siti legacy che utilizzano il software client di download Viper di Microgaming originale non rientrano nell’accordo, secondo un annuncio di Microgaming.

Prima di dimettersi dal suo ruolo di CEO di Microgaming all’inizio di questa settimana, John Coleman, ha commentato: “Questo è un accordo entusiasmante che è nell’aria da diverso tempo e che fornirà nuova crescita e opportunità sia per Microgaming che per Games Global. Lo annunciamo adesso per fornire un preavviso e una chiarezza sufficienti per i nostri partner e le parti interessate. Games Global acquisirà l’IP di gioco e l’attività di distribuzione precedentemente nota come Quickfire e Microgaming continuerà a supportare il suo core business tradizionale, aumentando allo stesso tempo la sua portata con l’aggiunta di nuovi business e servizi gestiti”.

La nuova attività e i servizi gestiti dovrebbero riguardare le scommesse sportive.

Fonte: Creazione di un’attività di contenuti iGaming di livello mondiale, Games Global, 15 novembre 2021

Cessione dell’attività di distribuzione Quickfire e del portfolio di giochi, Microgaming, 15 novembre 2021

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit