In Arrivo Le Licenze Per I Casino’ Di Atene E Dell’isola Di Creta

athens_and_isle_of_crete_casino_licenses_on_the_waySecondo il Greek City Times, la società greca GEK Terna si è assicurata una licenza di casinò per il loro Inspire Athens Integrated Resort. Inoltre, sta facendo passi avanti la privatizzazione dell’ex base militare degli Stati Uniti a Gournes nella prefettura di Heraklion, sulla costa settentrionale dell’isola di Creta.

L’approvazione per il casinò Helliniko è stata assegnata nella giornata di venerdì al consorzio Inspire Athens dalla Hellenic Gaming Commission in Grecia.

Dopo l’approvazione della Corte dei Conti, il consorzio offrirà 150 milioni di euro per assicurarsi la licenza dallo Stato.

La licenza potrebbe essere considerata provvisoria dal momento che Mohegan Gaming and Entertainment (MGE) degli Stati Uniti avrebbe dovuto in principio fornire un’esperienza di gaming consolidata al consorzio in collaborazione con GEK Terna, il gruppo di costruzioni quotato in Grecia che al momento detiene il 100% della proprietà del consorzio.

Mohegan si è ritirato dall’accordo questa primavera. A fine settembre abbiamo riportato la notizia che un’altra società statunitense, Hard Rock, aveva avviato trattative con GEK Terna.

Mohegan Gaming and Entertainment è una società di gaming che ha sede negli Stati Uniti ed è cresciuta da un’impresa di gaming di First People con il loro complesso di casinò Mohegan Sun nello stato del Connecticut, che in precedenza era il più grande casinò del mondo, in un operatore internazionale che vanta una portata che raggiunge perfino Incheon in Corea del Sud con un resort integrato di $% miliardi di dollari come parte dell’aeroporto internazionale lì situato.

Anche Hard Rock International è cresciuto da Tribal Gaming negli Stati Uniti, dove la tribù Seminole della Florida ha aperto le sue prime strutture di gaming prima di espandersi nel mercato internazionale fino a raggiungere zone come Asia Pacifica, Europa-Medio Oriente-Africa, Centro e Sud America e Caraibi.

MGE ha lasciato il consorzio quando aveva una partecipazione del 65% nel business rispetto al 35% di GEK, spiegando che sono stati contenti di essere parte dell’iniziativa ma che non sarebbero più stati stakeholder, lasciando la società locale con il 100% di proprietà.

È interessante far presente che Hard Rock e Mohegan erano contendenti per la costruzione dell’Hellinikon da 6.200.000 metri quadrati prima che MGE venisse selezionata.

Secondo quanto riferito, GEK Terna ha carta bianca su quale tipo di accordo deciderà di stipulare con un partner dato che il loro unico obbligo contrattuale è quello di mantenere una quota del 35%, come società greca, nel consorzio. Indipendentemente dalla proprietà a lungo termine e dalle valutazioni sui ricavi, la società detiene il controllo sul contratto di costruzione da 1 miliardo di dollari del progetto e adesso è al timone con la concessione già assegnata.

Il Casino’ Di Creta Fa Passi Avanti

Nella giornata di venerdì l’Hellenic Republic Asset Development Fund (HRADF) ha inoltre annunciato che quattro offerenti sono entrati nel processo per competere per una delle opportunità di sviluppo/investimento di un casinò più ambite al mondo: un resort di casinò integrato sulla costa settentrionale di Creta.

L’ex base militare degli Stati Uniti a Heraklion ha oltre 600 metri di costa sul mare di Creta. Il sito si trova nelle vicinanze di attrazioni come il Centro ellenico per la ricerca marina, il Cretaquarium Thalassocosmos, il Centro internazionale per esposizioni e conferenze di Creta e il municipio di Hersonissos. È vicino alla città e al porto più grandi dell’isola.

Secondo un comunicato pubblico di HRADF, questi sono i pretendenti che sono entrati nel processo prima della scadenza del 15 ottobre:

Vivion Investments; una società immobiliare in Lussemburgo

Club Hotel Casino Loutraki S.A. – Lyktos Holdings S.A.

Dimand S.A.

REDS S.A.

Venerdì, sul sito web del Fondo di sviluppo è stato dichiarato: “La revisione della documentazione presentata al fine di verificare che sia in linea con i termini specificati nella richiesta di proposta avrà inizio immediato. Subito dopo, il Consiglio di Amministrazione di HRADF aprirà le Offerte Finanziarie secondo la procedura applicabile. HRADF può inoltre richiedere offerte finanziarie migliorative secondo le regole della gara d’appalto”.

Per i lettori che non hanno familiarità con l’area, i casinò greci e ciprioti operano secondo leggi e regolamenti completamente distinti e non devono essere confusi con le attività illegali nella “zona blu” tra Cipro e la Turchia.

Fonte: Grecia – Due nuove licenze di casinò da approvare, G3 NewsWire, 21 ottobre 2021

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit