La Norvegia Lancia Una Nuova Iniziativa Per Rafforzare Il Regime Di Monopolio Del Gioco D’Azzardo

Il Ministero della Cultura norvegese ha rinnovato i suoi sforzi per unificare le leggi sul gioco d’azzardo della nazione scandinava in un unico quadro, consolidando allo stesso tempo Norsk Tipping e Norsk Rikstoto come le uniche due entità autorizzate a offrire attività di gioco d’azzardo.

Un disegno di legge in materia è stato presentato allo Stortinget, la suprema legislatura norvegese, il 18 giugno. In qualità di principale promotore, il ministro della Cultura e dell’uguaglianza di genere, Abid Raja, ha definito tale legislazione un traguardo fondamentale dato che ha come obiettivo quello di “regolare tutto ciò che viene offerto dal gioco d’azzardo in Norvegia” e ha imposto controlli più severi su tutte le forme di pubblicità del gioco d’azzardo.

Il ministro Raja sta incitando da diverso tempo un aggiornamento del quadro normativo attuale del paese sul gioco d’azzardo. Ha proposto per la prima volta una revisione nel giugno 2020.

I servizi legali di gioco d’azzardo in Norvegia sono in questo momento forniti ai sensi del Totalizator Act del 1927, del Gambling Act del 1992 e del Lottery Act del 1995. La nuova legge proposta combinerebbe questi atti precedenti in un unico quadro legislativo e regolamentare.

Le nuove regole e regolamenti del ministro Raja rafforzerebbero ancor di più il modello monopolistico che è in vigore, in cui la lotteria statale, Norsk Tipping, e l’operatore statale di scommesse sulle corse, Norsk Rikstoto, detengono i diritti esclusivi su tutti i prodotti di gaming offerti ai consumatori locali.

Eliminare Le Inefficienze Della Supervisione

Un secondo importante obiettivo della revisione che è stata proposta sul gioco d’azzardo è quello di fronteggiare le inefficienze riguardanti il modo in cui vengono supervisionate le attività degli operatori monopolistici della nazione. In questo momento, le due entità sono governate dal Comitato della Lotteria, dal Ministero della Cultura e dal Ministero delle Politiche Agricole e Alimentari.

Secondo i termini delle modifiche proposte, il Ministero della Cultura diventerà l’unico ente governativo a supervisionare i due operatori di gioco d’azzardo.

Il ministro Raja ha spiegato che, come parte della riorganizzazione del mercato locale, l’Autorità norvegese per le lotterie avrebbe poteri estesi dal Ministero della Cultura per vigilare sul settore e radiare le attività non autorizzate avendo nuovi strumenti per “individuare, reagire e sanzionare le violazioni della legge”.

Altre imporanti disposizioni della nuova legge includono requisiti rigorosi per la responsabilità sociale, il divieto di gioco d’azzardo a credito e nuove restrizioni riguardo le pubblicità. La pubblicità del gioco d’azzardo ai bambini è stata classificata come reato penale, così come la promozione di prodotti di scommessa a persone autoescluse.

La nuova legge ha come obiettivo quello di limitare la fornitura di servizi di gioco d’azzardo senza licenza da parte di società internazionali. La Norvegia è rimasta uno degli ultimi paesi in Europa a mantenere il modello monopolistico e negli ultimi anni ha visto crescere le critiche sul suo quadro normativo che è in vigore.

In aprile, la European Gaming and Betting Association, l’ente commerciale che rappresenta le più grandi società di gioco d’azzardo del continente, ha affermato che la Norvegia sta perdendo il controllo sul suo mercato del gioco d’azzardo online dato che i giocatori rifiutano il monopolio statale e si spostano in massa su siti Web internazionali in cerca di una scelta più ampia” e che un regime multilicenza potrebbe aiutare i regolatori locali a riprendere il controllo del settore e proteggere i clienti in modo adeguato.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit