The Star sfida Blackstone presentando un’offerta per Crown Resorts

L’operatore di casinò australiano The Star Entertainment Group ha fatto una proposta non vincolante di fondersi con la rivale Crown Resorts in un’iniziativa che creerebbe un colosso di gaming e intrattenimento da 12 miliardi di dollari quotato in ASX.

Secondo la proposta, The Star offre 2,68 azioni per azione Crown. Ciò valuta le azioni di quest’ultima società di casinò a più di 14 dollari australiani.

Agli azionisti di Crown verrebbe inoltre offerta un’alternativa di 12,50 dollari australiani per azione in contanti, con un limite massimo del 25% delle azioni di Crown. Se tale opzione venisse portata a termine, una fusione tra le due società porterebbe gli azionisti di Crown a possedere il 59% delle azioni del gruppo combinato e gli azionisti di Star a detenere il resto.

La proposta di The Star mette in secondo piano l’offerta rialzata della società di private equity Blackstone con sede a New York. Il gigante delle acquisizioni durante il fine settimana ha aumentato la sua offerta precedente da 11,85 a 12,35 dollari australiani, valutando quindi Crown circa 8,4 miliardi dollari australiani.

Sia la proposta di The Star che quella di Blackstone sono superiori al prezzo che le azioni di Crown hanno avuto dall’inizio del 2020. L’operatore di casinò ha registrato un crollo dei prezzi a causa della pandemia Covid-19 che ha colpito il mondo distruggendo molte industrie, tra cui quella dell’ospitalità, il gaming terrestre e l’intrattenimento e a causa dell’inchiesta Bergin nel New South Wales che ha confermato le pesanti accuse riportate dai media riguardo ai legami delle società con la criminalità organizzata e il riciclaggio di denaro.

In seguito ai risultati dell’inchiesta, Crown è stata ritenuta non idonea a detenere una licenza di casinò nel NSW e gestire una struttura di gioco d’azzardo nel suo nuovo resort di lusso a Barangaroo nel porto di Sydney.

Una convincente proposta di investimento

Nella presentazione di lunedì mattina all’ASX, The Star ha affermato che si aspetta che la fusione con Crown dovrebbe sbloccare un valore netto stimato di 2 miliardi di dollari dalle sinergie.

The Star al momento gestisce l’unico casinò di Sydney e proprietà nella Gold Coast del Queensland e a Brisbane. In questo momento è anche in fase di costruzione un resort integrato multimiliardario in quest’ultima città. Per quanto riguarda Crown, gestisce casinò a Melbourne e Perth, così come il resort Crown Sydney recentemente aperto.

Riguardo alla loro proposta, il presidente di Star John O’Neill ha dichiarato lunedì che “con un portfolio di proprietà di livello mondiale in quattro stati nei bacini idrografici e nei centri turistici più attraenti e popolati dell’Australia, il gruppo combinato sarebbe una proposta di investimento convincente e uno degli operatori di resort integrati più grandi e attraenti nella regione Asia-Pacifico”.

L’accordo è soggetto a diverse approvazioni, inclusa l’autorizzazione dell’autorità garante della concorrenza australiana. Lo Star ha detto che non crede che la Commissione australiana per la concorrenza e i consumatori si opporrà all’accordo. Il regolatore ha confermato che l’operatore di casinò si è messo in contatto in merito alla sua proposta di fusione.

Crown ha affermato in una dichiarazione che il suo consiglio di amministrazione deve ancora esprimere un parere in merito all’offerta di The Star e che avvierà un processo per valutarla e si impegnerà a contattare le parti interessate pertinenti, comprese le autorità di regolamentazione.

La società ha inoltre osservato che i suoi azionisti in questo momento non devono intraprendere alcuna azione in relazione all’offerta. Ha rilasciato una dichiarazione simile per quanto riguarda l’offerta rialzata di Blackstone.

Oltre all’inchiesta di Bergin, Crown è alle prese anche con le Royal Commission nel Victoria e nell’Australia occidentale. Nella giornata di lunedì, The Star ha dichiarato che una fusione potrebbe risolvere alcuni dei problemi normativi del suo rivale e aiutarlo a ottenere finalmente l’approvazione per gestire un casinò a Crown Sydney.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit