888 sta pensando di quotarsi per rafforzare la base per le scommesse sportive negli USA

888 Holdings sta valutando le possibili opzioni per coinvolgere gli investitori statunitensi, inclusa una potenziale IPO, poiché il mercato locale sta diventando sempre più importante per il casinò online e la società di scommesse sportive quotata a Londra.

In un’intervista con Bloomberg News la scorsa settimana, l’amministratore delegato della società, Itai Pazner, ha affermato che ci sono molte opportunità, tra cui “galleggiare, ri-galleggiare, separarsi” e che “in futuro, prenderemo in considerazione diverse opzioni” dal momento che gli Stati Uniti stanno diventando sempre più importanti per loro.

Il dirigente ha aggiunto che prenderanno sicuramente in considerazione quanto sopra così come altre possibili opzioni se il mercato “continua a commerciare a questo tipo di multipli”.

Il signor Pazner ha inoltre rivelato che stanno cercando di siglare accordi con i media e i marchi che potrebbero rafforzare la presenza della sua società nel redditizio mercato del gioco d’azzardo negli Stati Uniti. Tali partnership vedranno 888 unirsi ai ranghi di altri operatori europei di gaming e scommesse che hanno collaborato con le società di media statunitensi come parte dei loro sforzi per far crescere le loro attività dall’altra parte dell’oceano.

In un accordo di questo tipo, William Hill (che presto diventerà parte di Caesars Entertainment, Inc.) lo scorso anno è diventato lo sportbook ufficiale e fornitore di Wagering Data di CBS Sports su tutte le piattaforme di quest’ultima. Le due parti hanno affermato che la grande partnership dei media mira a “reimmaginare il coinvolgimento dei fan attraverso un’integrazione unica di scommesse sportive, prodotti multimediali e tecnologia”.

888 dice che non ha fretta

Il capo di 888 ha detto a Bloomberg che non hanno fretta di quotarsi in borsa negli Stati Uniti e sono per ora concentrati sull’espansione della loro attività in quel mercato. Ha aggiunto che non prevedono di annunciare decisioni a breve.

La società è già entrata in contatto con banchieri e consulenti e ha molte idee sulle quali il suo team di gestione ha discusso riguardo il suo futuro.

La società con sede a Gibilterra ha visto le sue azioni aumentare del quasi 400% nell’ultimo anno, dal momento che la popolarità del gioco d’azzardo online è aumentata notevolmente a causa delle chiusure forzate che il Covid-19 ha comportato quasi ovunque nel mondo.

Negli Stati Uniti, soprattutto, le scommesse sportive sono cresciute molto velocemente da quando la Corte Suprema ha annullato il divieto federale di tale attività nella primavera del 2018. Ciò ha portato molte società europee ad avviare attività negli stati in cui le scommesse sono state legalizzate dopo la sentenza SCOTUS.

E molte di queste società hanno stretto collaborazioni con altri operatori di gioco d’azzardo negli Stati Uniti per rafforzare la loro presenza lì. Flutter Entertainment, con sede in Irlanda, ha acquistato una partecipazione nella società statunitense di giochi d’azzardo e di sport fantasy FanDuel nel 2018 e recentemente l’ha portata al 95%.

Flutter ha detto all’inizio di questo mese che stava valutando la possibilità di quotare una “piccola partecipazione” di FanDuel negli Stati Uniti, anche se una decisione definitiva deve ancora essere presa.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit