Il gigante del gioco d’azzardo Flutter sta valutando lo spinoff di FanDuel

Flutter Entertainment Plc, colosso irlandese del gioco d’azzardo, ha confermato che sta valutando la quotazione della sua attività di scommesse sportive negli Stati Uniti FanDuel, in seguito ai rapporti secondo cui era stata spinta a considerare diverse opzioni poiché gli investitori erano frustrati per il modo in cui la società stava operando.

L’operatore di gioco d’azzardo, che include altri marchi come Paddy Power, Betfair e PokerStars, ha annunciato in una dichiarazione di venerdì che sta valutando lo quotazione di una “piccola partecipazione” di FanDuel negli Stati Uniti, ma non è stata ancora presa una decisione definitiva.

La dichiarazione riporta inoltre che la società “analizza regolarmente la sua struttura organizzativa e del capitale per valutare il modo migliore di comportarsi per realizzare la strategia del gruppo” e che se dovesse essere presa una decisione sulla potenziale quotazione di FanDuel, faranno un annuncio apposito.

Questi commenti sono arrivati ​​dopo che la settimana scorsa sono emerse notizie secondo cui gli investitori della società hanno esortato il suo management a prendere in considerazione una quotazione o la vendita di azioni dell’unità poiché Flutter ha negoziato con uno sconto con il rivale DraftKings, anche se FanDuel è il leader nel crescente mercato delle scommesse sportive negli Stati Uniti.

DraftKings è diventato pubblico nella primavera del 2020 tramite una fusione a tre da 3,3 miliardi di dollari con la società di acquisizione per scopi speciali (SPAC) Diamond Eagle Acquisition Corp. e la società di tecnologia di scommesse sportive SBTech. Questo è stato il primo dei tre accordi SPAC sul gioco d’azzardo annunciati lo scorso anno.

Golden Nugget Online Gaming e Rush Street Interactive sono state le altre due società di scommesse sportive e giochi di casinò online con sede negli Stati Uniti ad essere quotate in borsa tramite fusioni SPAC negli ultimi mesi.

L’accordo con Fox Sport potrebbe ostacolare lo spinoff

Flutter ha unito le sue attività negli Stati Uniti con FanDuel nel 2018 per entrare nel giovane mercato delle scommesse sportive della nazione dopo che la Corte Suprema degli Stati Uniti ha annullato il divieto federale della pratica nella primavera di quell’anno.

Nel dicembre 2020 Flutter ha annunciato che avrebbe esercitato un’opzione per acquistare una quota del 37,2% nell’operatore di scommesse prima del 2023, che era la data in programma secondo il precedente accordo. La società irlandese ha quindi aumentato la sua quota in FanDuel al 95%.

L’acquisto di cui sopra era una combinazione di contanti e azioni. Flutter aveva raccolto 1,1 miliardi di sterline da investitori, inclusa la Fox Corporation, per finanziare parzialmente la transazione. La quota appena ottenuta era precedentemente di proprietà del consorzio di investitori guidato da KKR Fastball Holdings.

Flutter ha offerto all’unità Fox Sports di Fox un’opzione per acquistare una quota del 18,5% in FanDuel nel luglio 2021. L’operatore irlandese ha detto all’inizio di quest’anno che sarebbe stato “in contatto con loro per vedere se sono interessati a perseguire [l’opzione] o no.” Fox Sports possiede al momento una quota del 2,6% nel business delle scommesse negli Stati Uniti.

Secondo persone che hanno familiarità con la questione, mettere in chiaro la proprietà di Fox Sports in FanDuel potrebbe causare ritardi in un potenziale spinoff dell’operatore di scommesse.

Va fatto presente che Fox Sports ha stretto una partnership per i media e le scommesse sportive con The Stars Group nella primavera del 2019, un’iniziativa che ha aperto la strada al lancio dell’operazione FOX Bet nello stesso anno. The Stars è entrata a far parte di Flutter la scorsa primavera.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit