Arizona e Kansas esaminano i disegni di leggi per le scommesse sportive

L’Arizona e il Kansas sono altri due stati in procinto di legalizzare le scommesse sportive. Entrambi questa settimana hanno in programma udienze riguardo le misure per le scommesse.

L’Arizona gode del sostegno del governatore Doug Ducey, della legislatura, delle leghe sportive professionistiche e delle tribù dei nativi americani riconosciute a livello federale.

Il disegno di legge complementare che sarà eletto dalla Camera e dal Senato dell’Arizona consentirà 10 licenze sportive online e retail per le tribù dei nativi americani dello stato.

Il disegno include altre 10 licenze di scommesse sportive aggiuntive per altre strutture come ippodromi.

La Camera e il Senato terranno le loro udienze in due giorni consecutivi. Se il disegno di legge li passerà con successo, consentirà anche ad altre impianti sportivi professionali, come le sedi di sport motoristici e campi da golf, di aprire scommesse sportive.

Ciò significa potenziali scommesse sportive nella casa degli Arizona Cardinals della NFL, dei Phoenix Suns della NBA, dei Phoenix Coyotes della NHL e degli Arizona Diamondbacks della MLB. TPC Scottsdale, che la scorsa settimana ha ospitato l’annuale Phoenix Open del PGA Tour, potrebbe pure aprire un bookmaker in loco, e lo stesso potrebbe fare il Phoenix Raceway.

Ciò renderebbe l’Arizona la terza giurisdizione ad approvare i bookmaker negli stadi, dopo Washington DC e Illinois.

In seguito, si discuterà sulla potenziale legalizzazione dei daily fantasy sport poiché l’Arizona è uno dei pochissimi stati rimasti in cui i grandi operatori DraftKings e FanDuel non sono autorizzati a operare.

Le scommesse sportive e le discussioni sui daily fantasy sono solo una parte di negoziati più ampi con le tribù di gaming dello stato e i loro accordi con lo stato che li concede gli esclusivi diritti di gaming in ​​cambio di una parte dei loro ricavi.

Le tribù e il governo sembrano ottimisti sul fatto che il loro futuro accordo consentirà più opzioni di gaming nei casinò dei nativi americani, in primis le scommesse sportive.

Udienza del Kansas

A fronte di molte somiglianze, ci sono alcune differenze tra i programmi di legalizzazione dei due stati.

Il disegno di legge del Kansas consentirà fino a 12 licenze di scommesse sportive online per i casinò commerciali, oltre che opzioni retail ampliate per le tribù dei nativi americani e la più grande sede di sport motoristici dello stato.

Come parte di una proposta guidata dal Senato dello stato, i quattro casinò commerciali nel Kansas potranno collaborare con ben tre operatori di scommesse online.

Il disegno di legge sulle scommesse sportive è sostenuto fortemente dal governatore Laura Kelly e dalla legislatura guidata dai repubblicani, ma ciò potrebbe non essere sufficiente poiché ci sono molte altre cose da prendere in considerazione. Alcuni dei dettagli chiave includono le aliquote fiscali e l’idoneità alla licenza.

Ci sono anche preoccupazioni circa l’autorità di regolamentazione tra la Lotteria statale, che sovrintende i casinò, e la Kansas Racing and Gambling Commission.

I funzionari del Kansas sembrano molto motivati ​​a votare a favore della legalizzazione proposta a causa dell’aumento dei costi sanitari e della diminuzione delle entrate fiscali.

Allo stesso tempo, entrambi gli stati sono motivati ​​dal fatto che altri stati stanno prendendo in considerazione la legalizzazione delle scommesse sportive.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit