Melco Chiude 2 Casino’ A Cipro Mentre E’ Disposto Il Coprifuoco

Cyprus Casinos, la filiale cipriota del gigante dei casinò e del settore dell’ospitalità Melco Resorts & Entertainment, ha temporaneamente chiuso due dei suoi casinò a Cipro mentre la piccola nazione mediterranea è colpita da una seconda ondata di contagi da coronavirus.

In un messaggio sul suo sito web ufficiale pubblicato giovedì 12 novembre, Cyprus Casinos ha avvisato che il suo casinò satellite a Paphos e il casinò temporaneo a Limassol sarebbero rimasti chiusi fino al 30 novembre.

Cipro ha imposto una nuova serie di misure restrittive nei distretti di Limassol e Paphos come parte della sua battaglia per frenare la diffusione del coronavirus. I due distretti sono passati a un lockdown quasi totale a partire da giovedì sera. Le misure disposte prevedono il coprifuoco dalle 20 alle 5 e il divieto di movimento dentro e fuori i due distretti.

Il casinò C2 Limassol ha chiuso i battenti giovedì alle 17:00 ora locale, mentre C2 Paphos ha chiuso alle 15:00 ora locale. Anche altre attività non essenziali nei due distretti hanno ricevuto l’ordine di sospendere temporaneamente le proprie operazioni.

I cinque casinò di Cipro hanno dovuto chiudere a metà marzo, quando il coronavirus ha colpito per la prima volta la piccola nazione insulare. Le strutture sono state autorizzate a riprendere le attività il 13 giugno sotto a rigorosi protocolli di sicurezza sanitaria.

Rimangono Operativi 2 Casino’

Cyprus Casinos ha affermato che le sue proprietà nella capitale Nicosia e ad Ayia Napa rimarranno per il momento operative. Il suo casinò di Nicosia sarà aperto dal lunedì al venerdì dalle 15:00 alle 22:30, e dalle 6:30 alle 22:30 durante i week end e i giorni festivi. La struttura di Ayia Napa sarà aperta tutti i giorni dalle 6:30 alle 22:30.

Cyprus Casinos gestisce anche un casinò satellite a Larnaca, ma quella struttura non ha ripreso le attività nel momento in cui lo hanno fatto le sue proprietà gemelle. I funzionari della società hanno dichiarato in giugno che il casinò sarebbe stato trasferito in un nuovo punto e che la sua data di riapertura rimane sconosciuta. Il casinò satellite era precedentemente situato presso l’aeroporto internazionale di Larnaca.

Nel 2016 un consorzio formato da Melco, Hard Rock International e un partner locale ha ottenuto il diritto di gestire i primi casinò terrestri nella Repubblica di Cipro. Hard Rock ha abbandonato la scena l’anno successivo.

Melco, attraverso la sua filiale Cyprus Casinos, ha lanciato il suo primo casinò cipriota a Limassol nel giugno 2018. La struttura opererà temporaneamente fino alla fine del 2021, quando, non lontano dal luogo attuale del casinò, aprirà i battenti City of Dreams Mediterranean,il resort integrato di Melco. La società si è impegnata per un investimento di 550 milioni di euro nel mega-progetto.

In base al suo suo accordo con il governo di Cipro, Melco è stato anche autorizzato ad aprire quattro casinò satellite in quattro città turistiche in tutta la nazione, cioè Larnaca, Ayia Napa, Nicosia e Paphos.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit