La Svezia Valuta Di Prorogare I Limiti Temporanei Sul Deposito E Sui Bonus Fino A Metà Del 2021

Il governo svedese sta cercando di prorogare il periodo di validità delle restrizioni temporanee imposte agli operatori di gioco con licenza locale all’inizio di quest’anno come parte degli sforzi del paese per ridurre i problemi causati dal gioco durante la pandemia Covid-19.

Nella giornata di martedì, il ministro svedese della pubblica sicurezza, Ardalan Shekarabi, ha delineato una proposta per prorogare le misure temporanee fino a giugno del 2021.

Al momento queste misure dovrebbero scadere alla fine dell’anno. Tuttavia la scorsa settimana, la Svezia come molti altri paesi europei ha introdotto nuove restrizioni per il Covid-19 mentre l’intero continente sta lottando per frenare un’altra significativa ondata di nuovi casi.

E dato che le persone sono incitate a rimanere a casa e a evitare grandi raduni sociali, il governo sta ora spingendo per imporre restrizioni anche alle attività di gioco d’azzardo con licenza locale oppure in alternativa a prorogare le restrizioni che sono già in vigore.

Le Misure Proposte

Martedì il ministro Shekarabi ha affermato che il limite di deposito precedentemente implementato per i giochi di casinò online dovrebbe rimanere a 5.000 SEK fino a giugno 2021. Il ministro della pubblica sicurezza ha osservato inoltre che anche il corrispondente limite di perdita dovrebbe rimanere in vigore.

Inoltre, i giocatori dovranno anche impostare un limite al loro tempo di gioco quando giocano nei casinò online.

I bonus offerti dagli operatori di gioco d’azzardo online con licenza svedese non devono superare 100 SEK, in base alle restrizioni temporanee introdotte all’inizio di quest’anno e il governo sta ora cercando di prorogarne la validità.

Il governo ha avviato una consultazione sulla proposta di estensione delle misure e le risposte alla consultazione devono essere presentate al Ministero delle finanze svedese entro il 23 novembre 2020.

Le misure temporanee sono state introdotte dal ministro Shekarabi lo scorso aprile e sono entrate in vigore il 2 luglio, nonostante le proteste del settore del gioco d’azzardo online.

Gli operatori del gioco d’azzardo hanno sostenuto che i dati del governo non potevano giustificare le restrizioni di puntata, bonus e tempo di gioco, citando un rapporto dell’Autorità svedese per il gioco d’azzardo che in realtà mostrava un calo dell’attività complessiva di gioco d’azzardo online dopo la pandemia.

Una Situazione Molto Seria

Il ministro Shekarabi ha detto martedì che vedono che “l’evoluzione della situazione Covid-19 sta andando nella direzione sbagliata” in diverse parti della Svezia e che la situazione è molto grave. Ha aggiunto che di pari passo con la pandemia, vedono un rischio costante nell’area del gioco d’azzardo, “il che significa che dobbiamo agire per ridurre i rischi per i consumatori vulnerabili”.

Come accennato in precedenza, il ministro della pubblica sicurezza, che da tempo chiede anche restrizioni permanenti per il settore, sta cercando di prorogare le attuali misure temporanee fino a metà del 2021.

Secondo un recente rapporto del notiziario svedese News55, le dichiarazioni fiscali degli operatori di gioco d’azzardo online con licenza locale hanno mostrato che questi hanno subito cali nelle vendite locali fino al 30% tra giugno e agosto.

Il settore ha lanciato ripetuti moniti che le misure restrittive avrebbero un impatto significativo sulla canalizzazione e invece che proteggere i giocatori d’azzardo svedesi, li porterebbero in realtà verso operatori senza licenza.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit