Wynn Investe 80 Milioni Di Dollari In Una Joint Venture Per Le Scommesse Sportive Mentre I Profitti Del Casino’ Sono In Calo

L’operatore di casinò Wynn Resorts sta puntando alla grande sul mercato statunitense in rapida crescita delle scommesse sportive con un investimento di 80 milioni di dollari in una joint venture precedentemente costituita e ora riorganizzata con la società europea di scommesse online BetBull.

Wynn e BetBull hanno collaborato inizialmente nel 2018 per perseguire insieme le opportunità nelle scommesse sportive negli Stati Uniti. All’epoca, il grande operatore di casinò di Las Vegas possedeva il 22,5% di BetBull.

Wynn ora possiede il 71% della joint venture appena riorganizzata e gli ex azionisti di BetBull possiedono una quota del 29%. La nuova joint venture combina le attività di scommesse sportive di BetBull negli Stati Uniti con le attività di scommesse e social gaming di Wynn.

L’attività riorganizzata opererà sotto il nome di Wynn Interactive. Offre già servizi di scommesse digitali in Nevada e nel New Jersey tramite l’app WynnBET e prevede di entrare presto nel Colorado, nell’Indiana e nel Michigan. Ha inoltre accordi che le permettono di lanciare la sua piattaforma di scommesse digitali in altri sei stati.

WynnBET ha di recente presentato una richiesta formale per una licenza per le scommesse sportive in Virginia e sta valutando anche l’espansione nel Tennessee, che è diventato l’ultimo stato a dare l via alle scommesse sportive legali il 1 novembre quando BetMGM, DraftKings, FanDuel e l’operatore locale Action 247 hanno lanciato i loro prodotti nel mercato appena aperto.

Un Prodotto Unico

Commentando la loro partnership con BetBull, il CEO di Wynn Matt Maddox ha dichiarato la scorsa settimana durante una teleconferenza che l’operatore europeo di scommesse sportive ha sviluppato una >”versione più social del gaming online che è unica nel settore” e che il suo prodotto “ti porta nelle chat room velocemente.”

La joint venture di Wynn con BetBull attualmente ha 150 dipendenti, ma la sua forza lavoro probabilmente crescerà man mano che la società allargherà la sua presenza negli Stati Uniti.

Wynn ha affermato che le sue entrate a livello di gruppo per il terzo trimestre dell’anno sono state inferiori alle stime degli analisti e ha imputato la performance più scarsa del previsto alla debolezza del mercato di Macao, dove gestisce tre proprietà: Wynn Macau, Encore at Wynn Macau e Wynn Palace.

Le entrate e i profitti del gigante dei casinò di Las Vegas sono diminuiti significativamente rispetto a quanto riportato per lo stesso trimestre del 2019, ma hanno comunque superato le aspettative a causa del salto della domanda durante i fine settimana.

Encore Boston Harbor, il resort di lusso della società nella grande area di Boston, è stata la proprietà con le migliori prestazioni durante i tre mesi terminati il 30 settembre. La struttura venerdì scorso ha chiuso il suo hotel in seguito a una nuova ondata di restrizioni dirette sulle attività non essenziali in Massachusetts per combattere e per controllare l’aumento dei casi di Covid-19.

Il servizio alberghiero di Encore rimarrà chiuso almeno fino al 15 dicembre. Il suo casinò è ora aperto ai clienti dalle 9:00 alle 21:00 il sabato e la domenica e dalle 12:00 alle 21:00 dal lunedì al venerdì.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit