Yokohama Avvia Un Nuovo Procedimento Request-for-concept Per Casino’

La città giapponese di Yokohama ha avviato un nuovo procedimento request-for-concept (RFC) dopo che il governo centrale del Giappone ha annunciato la scorsa settimana di aver deciso di posticipare la scadenza prevista a luglio 2021, entro cui le città e i loro partner scelti avrebbero dovuto presentare i loro piani per costruire e gestire resort integrati con casinò in stile Macao.

Il nuovo procedimento RFC di Yokohama è iniziato martedì e durerà fino alla fine di novembre, come confermato dai funzionari della città e riportato dal notiziario regionale del casinò GGRAsia.

I notiziari locali comunicano che lo stop causato dalla pandemia di coronavirus così come il suo impatto sulla pianificazione per la costruzione di resort integrati come parte dello sforzo di legalizzazione dei casinò del Giappone e le analisi della redditività della gestione di tali resort integrati hanno suggerito un nuovo procedimento RFC.

Yokohama ha annunciato che si sarebbe unita alla corsa per aprire un resort integrato nell’estate del 2019. La città ha condotto il suo RFC originale nello stesso anno. Ben sette operatori di casinò e del settore dell’ ospitalità hanno partecipato a tale procedimento, presentando i loro progetti per resort integrati. Erano Wynn Resorts, Galaxy Entertainment Group, Genting Singapore, Shotoku, Sega Sammy Holdings, Melco Resorts & Entertainment e Las Vegas Sands.

I media locali riferiscono che solo queste sette società saranno invitate a presentare le loro nuove proposte.

Las Vegas Sands ha annunciato all’inizio di quest’anno di aver deciso di abbandonare i suoi piani di espansione del casinò in Giappone, mentre il rivale Wynn Resorts ha chiuso il suo ufficio a Yokohama e ha detto che per il momento avrebbe sospeso i suoi piani in Giappone.

Covid-19 Causa Ritardi Nel Processo Di Licenza Per Casino’

Come accennato in precedenza, la scorsa settimana il governo centrale del Giappone ha confermato che posticiperà a ottobre 2021 l’apertura della finestra per l’accettazione delle proposte di casinò resort dalle città e dagli sviluppatori interessati. Il processo di richiesta della licenza era precedentemente programmato di essere avviato nel gennaio 2021 e di proseguire fino a luglio dello stesso anno.

Le città interessate e i loro partner avranno ora tempo fino ad aprile 2022 per presentare le loro proposte. Il governo giapponese sta pianificando di concedere tre licenze di gaming per tre resort integrati in diverse parti del paese. Inizialmente si sperava che le prime proprietà aprissero i battenti intorno al 2025, ma con l’ultimo ritardo sembra quasi impossibile rispettare quel timing per l’introduzione del gioco d’azzardo in Giappone.

I legislatori giapponesi hanno affermato la scorsa settimana che il ritardo è stato causato dalla pandemia Covid-19 e dalle interruzioni che ha causato da quando ha travolto il mondo.

Il gigante caso di corruzione che ha coinvolto il legislatore incaricato di seguire il sistema del progetto del resort integrato del governo è stato anche citato come motivo del ritardo nel processo di richiesta della licenza del casinò.

Tsukasa Akimoto, ex membro del Partito Liberal Democratico ed ex Ministro del Gabinetto del LDP, è stato arrestato lo scorso anno con l’accusa di aver preso tangenti per guidare il tentativo di una società cinese di lotterie di aprire un casinò in Giappone. Il legislatore è stato rilasciato su cauzione a febbraio ed è stato nuovamente arrestato in agosto per aver presumibilmente tentato di corrompere i testimoni nel caso contro di lui.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit