IGT E Scientific Games Annullano Il Contratto Della Lotteria Istantanea Brasiliana Per Accordo Di Distribuzione Non Riuscito

IGT e Scientific Games, fornitori di tecnologia per il gioco d’azzardo, si sono ritirati dal processo di establishment della nuova operazione di lotteria istantanea nazionale del Brasile, citando impossibilità di ottenere un contratto con il partner locale.

Le due società hanno inoltre specificato che la loro decisione di fare un passo indietro è stata raccomandata anche da una recente sentenza emessa dalla Corte Suprema del Brasile che dovrebbe cambiare significativamente il panorama delle lotterie del paese.

IGT e Scientific Games hanno collaborato per presentare congiuntamente un’offerta per la prima concessione nazionale della lotteria istantanea del Brasile (concessione LOTEX). Le due società sono state annunciate come vincitrici nell’ottobre 2019.

Dopo aver ottenuto la concessione, erano tenuti a soddisfare determinate condizioni che erano requisiti per l’esecuzione del contratto di concessione. Ciò doveva accadere entro il 21 settembre 2020.

IGT e Scientific Games hanno informato il governo del Brasile che era necessario che avessero un accordo di distribuzione firmato con CAIXA Econômica, la più grande rete di rivenditori di lotterie del paese, al fine di garantire il successo del business dei biglietti istantanei nazionali del Brasile.

Il Successo Del Lancio Si Basa Sulla Partnership Con La Rete Retail

La rete di CAIXA include più di 13.000 rivenditori di lotterie in tutto il paese e IGT e Scientific Games hanno affermato di ritenere che il successo del lancio delle loro operazioni di lotteria istantanea dipendesse in gran parte dal loro accordo con quella grande rete retail.

IGT e Scientific Games hanno trattato con CAIXA sul loro accordo di distribuzione per sette mesi. Le parti alla fine hanno concluso con successo le trattative contrattuali.

Tuttavia, sebbene abbiano concordato i termini finali del contratto più di due mesi fa, CAIXA non è stata in grado di permettere l’esecuzione del contratto entro la scadenza della concessione il mese scorso. In seguito, IGT e Scientific Games hanno domandato una proroga del termine per soddisfare tutte le condizioni necessarie, ma la loro richiesta non è stata accolta.

IGT e Scientific Games hanno affermato che l’altra ragione che li ha spinti a riconsiderare la loro presenza nel mercato locale, è una recente sentenza della Corte Suprema del Brasile, che potrebbe cambiare significativamente il modo in cui i prodotti e i servizi della lotteria sono forniti nel paese.

Il 30 settembre, la Corte Suprema ha stabilito che il monopolio del governo federale sulla lotteria era incostituzionale. Quella sentenza ha aperto la strada ai 26 stati brasiliani e a un distretto federale per sviluppare ciascuno la propria lotteria.

IGT e Scientific Games hanno affermato che, in seguito alla sentenza, “una gestione prudente del capitale impone di ritirarsi dal processo e di rivalutare il business case dell’implementazione di un modello di operazioni di lotteria in Brasile”.

Tuttavia, sembra che le due società non abbiano abbandonato del tutto l’idea di entrare in Brasile, in quanto hanno sottolineato che se il governo federale concedesse l’estensione richiesta in precedenza in modo che CAIXA possa eseguire il loro contratto ’’visto l’elevato potenziale di contributo di quest’iniziativa’’, valuterebbero la possibilità di dedicarsi nuovamente al processo di creazione di un’operazione di lotteria istantanea nazionale.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit