The Star Presenta Un Nuovo Piano Di Espansione Per Il Sydney Casino

Circa un anno dopo che le autorità competenti del Nuovo Galles del Sud hanno respinto il piano di The Star Entertainment Group per una torre di 237 metri adiacente al suo complesso di casinò esistente a Sydney, la società ha presentato un nuovo progetto per estendere le proprietà.

The Star ora vuole erigere due nuove torri nel suo casinò The Star Sydney, ma l’altezza proposta per una di esse è più del doppio di quella consentita dalle regole della pianificazione territoriale per il sobborgo di Pyrmont, a Sydney, dove è situato il complesso della Star.

L’operatore di casinò australiano ha presentato un suo piano di espansione revisionato due mesi dopo che il governo del Nuovo Galles del Sud ha pubblicato una bozza di strategia per ridisegnare Pyrmont.

The Star vuole costruire una torre di 110 metri all’estremità settentrionale della già esistenteThe Star Sydney e una torre di 180 metri all’estremità meridionale del complesso in una sua proprietà su Union Street.

Tuttavia, la torre nord di 110 metri sarebbe quasi il doppio dei 60 m di altezza consentita dal governo per quella specifica area. Sarebbe caratterizzata da un hotel di 250 camere e un ristorante esclusivo.

La Star ha dichiarato nella sua presentazione che la torre proposta e la sua altezza “sarebbero necessari per garantire gli standard di un hotel a sei stelle”. La società ha anche sottolineato che l’altezza sarebbe inferiore alla metà dell’altezza della sua proposta originale che è stata respinta l’anno scorso.

L’operatore di casinò ha presentato tale piano nel 2018. Comprendeva una torre di 237 metri con 66 piani che avrebbero ospitato 220 camere dell’hotel Ritz-Carlton e 200 residenze di lusso, un’area piscina sul tetto con vista sul porto di Sydney e un certo numero di strutture per la somministrazione di cibi e bevande, tra gli altri.

Preoccupazioni Per La Nuova Proposta

La nuova proposta della Star ha ben presto trovato degli oppositori. Il portavoce del partito laburista del Nuovo Galles del Sud Adam Searle ha detto di ritenere preoccupante che il piano per la torre nord sia “significativamente fuori dal rispetto” della strategia di pianificazione territoriale per Pyrmont.

Ha aggiunto che il governo e le autorità competenti dovrebbero avere un “approccio sensibile ed equilibrato nella pianificazione” e che “sarebbero preoccupati” se la proposta di The Star “andasse oltre a ciò che il governo sta attualmente prevedendo per Pyrmont”.

Il ministro della pianificazione del Nuovo Galles del Sud Rob Stokes ha affermato che la proposta dell’operatore di casinò era uno dei 130 progetti presentati per ridisegnare Pyrmont e che queste proposte non sono “un’applicazione di sviluppo superiori al governo”.

Il ministro Stokes ha poi aggiunto spiegando che sono pronti a terminare nelle prossime settimane il piano per la riqualificazione del sobborgo di Pyrmont, sulla base di tutte le osservazioni ricevute.

Secondo The Star, la proposta torre meridionale dovrebbe contenere negozi, un ristorante, diversi bar, un hotel e appartamenti. La società ha affermato che il suo piano aprirà 1.000 posti di lavoro durante la fase di costruzione e circa lo stesso numero quando le due torri saranno completamente costruite e diventeranno operative.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.