Scommettitrice fa Causa a BetEasy per Vincite Non Pagate Dicendo di Non Aver Aperto il Suo Account

Una scommettitrice australiana che ha fatto causa all’allibratore BetEasy per quasi A$1,2 milioni in vincite non pagate, ha dichiarato in tribunale di non aver aperto un account di scommesse presso l’operatore e che questo è stato in realtà creato da un dipendente del Crown Resorts, quando lei è entrata nel Signature Club dell’operatore di casinò.

Renee Bell sta cercando di ricevere la differenza di A$1,44 milioni dopo aver centrato una mostruosa puntata a maggio 2018, della quale BetEasy ha pagato solo A$250.000.

Il caso della signorina Bell ha ricevuto una grande attenzione dei media lo scorso aprile, quando è emerso che la scommettitrice ha fatto causa all’operatore di scommesse sportive nel tentativo di reclamare la sua vincita.

Nel maggio 2018, la signorina Bell ha piazzato scommesse multiple del valore di A$500 su diversi cavalli che avevano un potenziale di ritorno di A$1.443.695,90 presso BetEasy. L’allibratore operava come CrownBet a quel tempo.

La scommettitrice ha centrato con successo una coppia di cavalli che hanno vinto le loro corse in Australia. Una scommessa multipla a cinque tappe da A$100 ha avuto un ritorno di A$1.260.748,80, mentre altre quattro scommesse da A$100 hanno avuto un ritorno combinato di A$182.447,10. Tuttavia, la signorina Bell alla fine ha ricevuto A$250.000, che era solo una frazione di quello che si aspettava originariamente come pagamento.

BetEasy ha anche restituito la scommessa da A$100 alla signorina Bell e cancellato altre quattro scommesse, rimborsandole A$400.

La Signorina Bell Dice di Non Aver Accettato i T&C

Secondo i Termini e Condizioni di BetEasy sull’apertura di un account con l’operatore, ”il pagamento massimo per una scommessa multipla per corse ippiche e sport o una combinazione di entrambi è (A)$250.000.”

Tuttavia, la signorina Bell ha detto di non aver accettato i termini e condizioni dell’operatore e di non aver mai aperto un account di scommesse con BetEasy. La scommettitrice ha dichiarato nella sua causa legale contro l’allibratore che non sapeva di avere un account finché non ha ricevuto una e-mail tre giorni dopo essersi registrata al Signature Club del Crown Resorts.

Secondo gli atti del tribunale, la signorina Bell ”non ha accettato i termini e condizioni di CrownBet e tali termini e condizioni non stati portati alla sua attenzione” quando lei è entrata nel Signature Club di Crown. In più, ”la stessa non ha accettato i termini e condizioni di CrownBet e tali termini e condizioni non sono stati portati alla sua attenzione quando ha fatto il suo primo accesso nel suo account di CrownBet (BetEasy).

BetEasy ha dichiarato nella sua difesa che, usando il suo sito web per aprire un account o per piazzare scommesse, gli scommettitori accettano i termini e condizioni sul suo sito web. La Corte Suprema ha programmato udienze orientative sulla causa legale per il 13 novembre.

BetEasy ha cessato di esistere all’inizio di quest’anno, quando la sua società madre, The Stars Group, si è fusa con il rivale Flutter Entertainment in uno dei più grandi accordi di Fusione e Acquisizione (M&A) di gioco d’azzardo del 2020. A seguito della combinazione dei due giganti di gioco d’azzardo, BetEasy si è fusa con il marchio australiano di Flutter, Sportsbet, come parte della strategia a marchio singolo del gruppo allargato per il mercato di scommesse australiano.

BetEasy è stata creata nel 2018, quando The Stars Group ha acquisito una quota dell’80% nell’ex CrownBet dall’operatore di casinò locale Crown Resorts. L’attività di scommesse online è stata rinominata come BetEasy. Alla fine del 2019, The Stars Group ha acquistato il rimanente 20% dell’allibratore da Crown Resorts, assumendo il pieno controllo sull’attività.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit