Demolizione Preliminare Iniziata prima della Prevista Implosione del Trump Plaza

I lavori preliminari per la demolizione dell’ex casinò Trump Plaza ad Atlantic City sono iniziati, ma il Sindaco, Marty Small Sr., ha detto all’inizio di questa settimana che una tempistica definitiva della rimozione di quello che in precedenza aveva chiamato ”la più grande mostruosità della città” è ancora in elaborazione.

Una squadra di demolizione della società di servizi di demolizione con sede a Filadelfia, Haines & Kibblehouse, ha portato le attrezzature sul sito da poco più di 4 ettari dell’ormai chiuso Trump Plaza e gli operai hanno iniziato a sventrare gli interni della proprietà e a buttare giù parti dell’edificio principale.

Entrambe le torri del Trump Plaza alla fine saranno fatte implodere, ma il sito deve essere preparato per l’implosione.

Il Trump Plaza ha aperto i battenti nel 1984, per diventare uno dei più iconici resort di hotel e casinò di Atlantic City. Come il suo nome suggerisce, era in origine di proprietà del Presidente USA Donald Trump. La proprietà ha chiuso i battenti per sempre nel settembre 2014. È stato uno dei quattro casinò di Atlantic City a chiudere quell’anno.

Il Trump Plaza è stato acquistato dall’investitore attivista di New York Carl Icahn nel 2016. Il resort, un tempo sfavillante, doveva essere demolito nell’autunno del 2018, ma questo a quanto pare non è avvenuto.

Durante il suo discorso non ufficiale sullo Stato della Città a gennaio, il Sindaco Small ha detto che voleva vedere il Trump Plaza abbattuto e che il resort chiuso era un ”imbarazzo” e la ”più grande mostruosità in città.”

A marzo, l’amministrazione del Sindaco Small ha richiesto un ordine del tribunale per la demolizione del Trump Plaza e, un mese dopo, un giudice della Corte Superiore ha ordinato a IEP AC Plaza LLC, una controllata di Icahn Enterprises del sig. Icahn, di presentare un piano di demolizione entro 45 giorni.

Il Trump Plaza Probabilmente Sarà Fatto Implodere a Metà 2021

Come sopra menzionato, il Sindaco Small ha dichiarato questa settimana che la tempistica di demolizione è ancora in elaborazione. Il primo funzionario di Atlantic City ha detto in precedenza che voleva che la proprietà fosse fatta implodere per febbraio 2021. Tuttavia, il sig. Icahn ha presentato i piani secondo i quali l’ex resort con casinò sarebbe stato buttato giù per giugno.

I capi della città hanno detto che abbattere la proprietà oltre febbraio sarebbe inaccettabile, perché l’implosione potrebbe così avvenire durante la movimentata stagione turistica delle vacanze estive e non ci sarebbe il tempo sufficiente per ripulire.

Anche i costi di demolizione devono ancora essere annunciati. In origine, il processo era stimato per un costo di circa $14 milioni. Tuttavia, il Sindaco Small ha detto all’inizio di quest’anno che si aspettava che i costi salissero, in quanto i piani iniziali di demolizione avevano ricompreso soltanto l’implosione della torre principale. Il progetto del sig. Icahn ora include anche la torre est del resort.

La città spera che, una volta demolita, la proprietà sarà venduta e sviluppata in qualcosa di nuovo.

I capi di Atlantic City hanno cercato di velocizzare il processo di demolizione dopo che pezzi della facciata del Trump Plaza sono volati via a causa di venti forti la scorsa primavera e sono ricaduti sul marciapiede. I funzionari del dipartimento edilizio cittadino e i pompieri hanno ispezionato la proprietà, classificandola come rischio imminente per la sicurezza pubblica, e una ”minaccia per l’area circostante.”

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit