Hellinikon Casino apre in 3,5 anni, afferma il Ministro greco dello Sviluppo

La prima fase di sviluppo del resort integrato Hellinikon da € 8 miliardi vicino ad Atene, in Grecia, dovrebbe concludersi in tre anni e mezzo, secondo quanto ha dichiarato il ministro greco dello Sviluppo e degli Investimenti Adonis Georgiadis.

Nella prima fase l’area in cui sarà costruito il mega-complesso sarà riordinata, si prevede la demolizione di più di 900 vecchi edifici e la costruzione di due hotel, edifici per uffici e un casinò.

Il resort integrato sarà costruito nel posto dell’aeroporto internazionale Ellinikon, ora abbandonato, che si trova vicino alla capitale greca. A maggio è stata concessa un’autorizzazione per l’inizio dei lavori di demolizione. Tuttavia, la demolizione effettiva di edifici e infrastrutture occupati e utilizzati dall’ex aeroporto dovrebbe iniziare il 31 ottobre. E diventato noto che alcuni lavori inizieranno a partire da luglio.

Ci sono voluti anni per programmare il progetto, perché ci sono stati molti ritardi dovuti alla complicata burocrazia e alle sfide legali. L’estate scorsa, quando il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis ha vinto le elezioni indette a sorpresa, convocate dall’ex primo ministro Alexis Tsipras, ha dichiarato che vorrebbe vedere il processo della costruzione del resort multimiliardario avviato entro la fine del 2019.

Tuttavia, una sfida legale proposta da uno dei concorrenti per lo sviluppo di un casinò all’interno del complesso più ampio ha rinviato ulteriormente l’inizio dei lavori.

Lo sviluppatore del casinò ribadisce la dedizione al progetto

La Hellenic Gaming Commission ha scelto l’operatore statunitense di giochi e di accoglienza Mohegan Gaming & Entertainment come sviluppatore preferito del casinò di Hellinikon. L’altro concorrente per il ruolo, Hard Rock International, è stato squalificato dall’ente regolatore a causa di “gravi irregolarità” nella sua domanda di licenza per casinò.

Hard Rock ha fattop appello alla decisione della Hellenic Gaming Commission, sostenendo che il processo di selezione era oscurato da un conflitto di interessi e che era impropriamente ritenuto come non idoneo per la licenza di gioco.

Il Consiglio di Stato di Grecia, noto per essere il principale tribunale amministrativo del paese, ha respinto l’appello di Hard Rock il mese scorso. La decisione del tribunale ha consentito alla Hellenic Gaming Commission di passare all’apertura delle offerte tecniche e finanziarie di Mohegan.

Marios Kontomerkos, CEO di Mohegan, ha dichiarato la scorsa settimana al Quinto Forum economico di Delphi che loro si impegnano a far sì che il loro casino resort proposto “diventerà la destinazione di intrattenimento numero uno nell’Europa meridionale” e che sono pronti a procedere non appena avranno il via libera per iniziare costruzione.

Dalla compagnia hanno fatto notare che hanno preso l’impegno di costruire la struttura come parte del più ampio schema di Hellinikon, nonostante la crisi globale del coronavirus e l’impatto che ha avuto sulla loro situazione finanziaria.

Mohegan ha lanciato il progetto INSPIRE Athens da € 1 miliardo, che includerà un hotel di lusso, strutture per l’intrattenimento, un casinò, punti vendita, punti ristoro e una sala congressi, tra gli altri servizi premium.

La scorsa settimana, Kontomerkos ha inoltre dichiarato che hanno intenzione di rendere INSPIRE Atene una delle principali destinazioni per conferenze nell’Europa meridionale, sfruttando il potenziale della Grecia per ottenere una quota di mercato significativa in questo settore.

Per quanto riguarda il casinò, Mohegan prevede di attirare clienti dall’Europa centrale, dalla Russia e dal Medio Oriente.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit