Lo stato tedesco di Saarland attacca due casinò online per annunci non autorizzati

La settimana scorsa, a due casinò online che detengono licenze dallo stato tedesco di Schleswig-Holstein è stato ordinato di smettere di pubblicizzare i loro prodotti nello stato di Saarland.

Landesmedienanstalt (LMS), l’Autorità di regolamentazione dei media di quest’ultimo stato, ha dichiarato di aver detto a due importanti operatori di casinò online autorizzati dallo stato di Schleswig-Holstein di smettere di promuovere la propria offerta in Saarland. Il regolatore non ha nominato le compagnie in questione.

Lo Schleswig-Holstein è l’unico stato tedesco in cui giochi da casinò online sono ammessi. Il Terzo trattato statale sul gioco d’azzardo, che i 16 stati del paese hanno finalmente approvato lo scorso marzo dopo anni di discussioni, consente scommesse sportive online, ma proibisce i casinò online.

Il quadro normativo recentemente approvato è solo temporaneo e sarà valido fino a luglio 2021. Un regime permanente entrerà in vigore il prossimo anno e consentirà il gioco d’azzardo nei casinò online insieme alle scommesse sportive digitali.

Lo Schleswig-Holstein rilascia licenze di casinò online, poker e scommesse a società locali e internazionali dal 2012. Ha rinnovato le licenze di casinò online lo scorso anno e l’LMS ha notato la scorsa settimana che lo stato aveva originariamente garantito che ai suoi licenziatari non sarebbe stato permesso di pubblicizzare i propri prodotti al di fuori dello stato.

Tuttavia, il regolatore di Saarland ha affermato che “in pratica […] questa restrizione non è più rilevante.”

Gli annunci di casinò appaiono su troppi programmi TV privati

L’LMS ha fatto notare che gli annunci di casinò online sono apparsi su “un numero troppo grande di programmi TV privati” e in finestre temporali in cui bambini e adolescenti sono esposti a contenuti pubblicitari di gioco che li rendono “particolarmente vulnerabili.”

In altre parole, nonostante le sue promesse, Schleswig-Holstein non è riuscito a impedire agli operatori di casinò con licenza locale di trasmettere le proprie pubblicità su trasmissioni nazionali.

Ai sensi del Terzo trattato statale sul gioco d’azzardo, Germania avrebbe dovuto iniziare a rilasciare licenze di scommesse sportive all’inizio di quest’anno. Tuttavia, il Tribunale amministrativo di Darmstadt ha dichiarato in aprile che il processo mancava di trasparenza, schierandosi con il bookmaker austriaco Vierklee, che ha avviato la sfida legale.

Secondo l’operatore di scommesse sportive, il processo di concessione delle licenze è stato oscurato dalla mancanza di trasparenza e ha favorito le società che erano state precedentemente attive nello spazio di scommesse digitali locali.

Il Consiglio regionale di Darmstadt e il Ministero degli interni dell’Assia, i due organi responsabili dell’accettazione, dell’elaborazione e dell’approvazione delle domande di licenza hanno presentato ricorso contro la sentenza negativa del tribunale amministrativo di Kassel.

Il Consiglio Regionale di Darmstadt ha dichiarato che, mentre attende i risultati del ricorso, continuerà ad accettare ed elaborare le domande di licenza per scommesse sportive per assicurarsi che, quando si riavvierà l’effettivo processo di rilascio delle licenze, tutto andrà per il meglio.

Secondo il Consiglio, più di 50 operatori di scommesse sportive hanno richiesto o si sono impegnati a richiedere una licenza per operare in questo mercato regolamentato.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit