Caesars mette gli occhi sul casinò a Danville

La città di Danville, in Virginia, potrebbe ottenere un casinò di Caesars Entertainment Corp., dal momento che i leader della città stanno discutendo sulla questione con il gigante di casinò di Las Vegas.

Danville è una delle cinque città a corto di liquidi, che sono state autorizzate a ospitare casinò ai sensi della legislazione recentemente approvata dai legislatori statali.

Tuttavia, queste città saranno autorizzate di ospitare case da gioco in stile Las Vegas solo se i loro residenti approvano la loro costruzione in referendum.

Caesars ha intenzione di investire $ 400 milioni nello sviluppo di un hotel e casinò resort nel luogo dell’ex complesso industriale Dan River Mills a Schoolfield. Il complesso sarà composto da un casinò con 2.000 slot machine, 75 giochi da tavolo, 16 tavoli da poker e uno sportsbook, più strutture con cibi e bevande, un hotel con 500 camere, un centro congressi di 35.000 piedi quadrati e un centro di intrattenimento live con 2.500 posti.

Jacqueline Grace, vicepresidente e assistente direttore generale di Caesars, ha dichiarato lunedì che sono in particolare entusiasti del centro congressi e del centro di intrattenimento dal vivo e di “cosa significheranno quei servizi per la città di Danville.”

In base alle prime proiezioni, Danville annualmente riceverà circa $ 30 milioni in tasse di gioco e pagamenti supplementari dal resort e $ 20 milioni in pagamenti anticipati per acquisizione di terreni e investimenti pubblici.

La città inoltre riceverà circa $ 4 milioni in dirette aggiuntive tasse annuali da immobili, tasse alberghiere, pasti e vendite.

Ci si aspetta che il resort crei 900 posti di lavoro durante la fase di costruzione e 1.300 posti di lavoro una volta pienamente operativi.

I residenti della città devono approvare il progetto

Le intenzioni di Caesars devono fare molta strada prima di essere realizzate. La compagnia è ancora in fase di negoziazione dell’intero processo.

Il Consiglio comunale non si è dichiarato ufficialmente favorevole o meno alla costruzione del casinò di Caesars. Il sindaco di Danville Alonzo Jones ha commentato lunedì che i leader hanno tre aree di interesse: “ridurre la criminalità, migliorare l’istruzione e aumentare lo sviluppo economico.” Il sindaco ha aggiunto:

  • Se approvato dagli elettori, lo ripeto, soltanto se approvato dagli elettori nelle elezioni di novembre, si prevede che questo progetto potrebbe generare $ 35 milioni in nuove entrate annuali che consentirebbero alla città l’opportunità di migliorare significativamente ciascuna di queste aree per gli anni a venire.”

Siccome il futuro della proposta di Caesars dipende dagli elettori, il Consiglio comunale di Danville deve consentire un referendum nella città. I residenti potrebbero andare alle urne già nel prossimo novembre.

Nel Caesars non hanno specificato quando la proprietà, se approvata, potrebbe aprire le porte, ma si ritiene che potrebbe aprire ad un certo punto nel 2023.

Bristol, una delle città autorizzate a ospitare un casinò, sta collaborando con Hard Rock International. La società con sede in Florida, che opera nel settore del gioco e dell’accoglienza, vorrebbe costruire un hotel e casinò resort nel vuoto luogo dell’area industriale di Bristol di 46 acri di terreno, che presenterà un hotel da 750 camere, un casinò con slot e giochi da tavolo, un centro di intrattenimento Hard Rock Live al chiuso /all’aperto, negozi e numerosi punti di ristoro e bar.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit