Las Vegas Sands abbandona i piani dello sviluppo di casinò in Giappone

Il gigante di casinò Las Vegas Sands abbandona opportunità di sviluppo in Giappone, è stato dichiarato dalla società martedì.

La decisione della società di abbandonare l’intenzione di costruire un resort integrato da $ 10 miliardi in Giappone pone fine allo sforzo di oltre un decennio di espandersi nel paese.

Sheldon Adelson, CEO e presidente di Las Vegas Sands, ha dichiarato che “il quadro normativo sulla costruzione di un resort integrato ha reso i nostri obiettivi lì irraggiungibili.”

Secondo alcune fonti che conoscono il caso, la direzione dell’azienda non era soddisfatta di alcuni termini della legislazione giapponese sui casinò.

Le stesse fonti hanno affermato che uno dei motivi principali per cui Las Vegas Sands ha deciso di abbandonare i suoi piani giapponesi sarebbe stato il fatto che agli sviluppatori di resort integrati sarebbero state concesse licenze per soli 10 anni. A Macao e Singapore, gli altri mercati asiatici in cui Las Vegas Sands gestisce resort integrati, l’operatore ha ricevuto licenze rispettivamente per 20 e 30 anni.

Se Las Vegas Sands avesse bisogno di cinque anni per costruire un resort integrato in Giappone, una licenza di 10 anni non sarebbe sufficiente che la società guadagni un buon rendimento sul suo investimento di più di $ 10 miliardi.

Il governo giapponese ha inoltre chiarito che potrebbe cambiare i termini delle licenze e tali cambiamenti potrebbero indebolire ulteriormente i profitti dei titolari.

Decisione di Las Vegas Sands an altro duro colpo allo sforzo del Primo Ministro

Giappone ha autorizzato lo sviluppo di un massimo di tre resort integrati con casinò. Si prevede che il governo centrale del Paese avvierà per le città interessate una procedura di domande per ospitare uno dei tre mega-complessi e i loro partner di sviluppo del settore privato all’inizio del prossimo anno.

Lo sforzo del Giappone di portare il gioco d’azzardo all’interno di resort integrati ha durato più di un decennio e ha attirato alcune delle più grandi società del gioco e del settore alberghiero del mondo.

La stessa Las Vegas Sands inizialmente aveva intenzione di costruire un resort integrato a Osaka. Tuttavia, l’estate scorsa la società ha concentrato la sua attenzione su Yokohama, dopo che la città aveva dichiarato di essere disposta a ospitare uno dei primi resort del Giappone.

Las Vegas Sands è diventata la seconda grande società ad annunciare di abbandonare opportunità di sviluppo nel nascente mercato giapponese. Caesars Entertainment Corp., un altro gigante di Las Vegas, si è ritirato dalla gara lo scorso anno, dicendo che si sarebbe invece concentrato sulle sue proprietà statunitensi e sull’unione con Eldorado Resorts.

La decisione di Las Vegas Sands arriva come un altro duro colpo allo sforzo del Primo Ministro Shinzo Abe di appoggiare l’introduzione dei casinò in Giappone. Alla fine dell’anno scorso, un legislatore giapponese è stato arrestato per presunta corruzione per permettere che un’offerta di una lotteria sportiva cinese vincesse una delle tre licenze. Il politico ha mantenuto la sua innocenza, ma lo scandalo causato dal suo arresto ha comportato una riduzione del sostegno pubblico all’introduzione dei casinò nel paese.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit