Azionisti di Flutter danno il via libera all’associazione con Stars Group

Gli azionisti dell’operatore di gioco d’azzardo irlandese Flutter Entertainment hanno appoggiato la pianificata associazione della società con la sua controparte canadese The Stars Group in una votazione svoltasi martedì scorso a Dublino.

Flutter e The Stars hanno annunciato il loro legame lo scorso ottobre. Questo accordo riunirà due delle più grandi società di gambling del mondo in un business combinato con più di 10 milioni di clienti in tutto il mondo e un portfolio di grandi marchi del gambling, tra cui Paddy Power, Betfair, PokerStars e Sky Betting & Gaming e molti altri.

Gli investitori di Flutter hanno votato oltre il 99% a favore di cinque risoluzioni relative alla fusione programmata.

La votazione degli azionisti di The Stars sull’accordo è prevista per questo venerdì, 24 aprile, alle 10 di mattina a Toronto, in Canada. Le approvazioni degli investitori sono uno degli ostacoli che le due società devono chiarire affinché l’associazione programmata possa essere completata. L’accordo dovrebbe concludersi durante questo trimestre, probabilmente a giugno.

L’associazione programmata

Come accennato sopra, lo scorso ottobre Flutter e The Stars hanno annunciato di aver siglato un accordo per combinare le loro attività in una forte associazione di gambling del valore di circa £ 10 miliardi.

Una volta completata l’associazione, gli azionisti di Flutter dovrebbero possedere la partecipazione più o meno del 54.64% nel gruppo esteso, mentre gli azionisti di The Stars dovrebbero tenere circa il 45,36%.

L’affare combinato sarà registrato e avrà sede a Dublino (dove attualmente Flutter ha sede), con quotazione premium alla Borsa di Londra (London Stock Exchange) e quotazione secondaria alla Borsa di Dublino (Euronext Dublin).

Dopo aver annunciato la loro associazione, in Flutter e The Stars hanno affermato di credere che l’accordo avrebbe consentito al gruppo allargato di massimizzare la crescita nei suoi mercati principali, cioè il Regno Unito, l’Irlanda e l’Australia e lo avrebbero orientato verso le opportunità di crescita negli Stati Uniti attraverso una combinazione di brand, presenza nei media e offerte di prodotti.

I due gruppi credono che la loro unione potrebbe creare un business altamente diversificata dal punto di vista geografico. Come detto in precedenza, sia Flutter che The Stars vantano i portfolio multibrand che includono alcuni dei marchi di gambling più famosi al mondo. L’attività combinata servirà i clienti in oltre 100 paesi.

L’unione dei marchi in Australia

All’inizio di questa settimana è emersa la notizia che Flutter e The Stars hanno abbandonato il loro precedente intento di operare con due brand in Australia e che hanno invece deciso di procedere con la strategia di crescita di un singolo marchio in uno dei loro mercati principali.

Flutter gestisce il brand Sportsbet in Australia, mentre The Stars gestisce BetEasy. Una volta completata la fusione, Sportsbet dovrebbe assorbire il marchio BetEasy e quest’ultimo non esiterà più nella sua forma attuale.

Un portavoce di Sportsbet ha dichiarato martedì che questa mossa è “soggetta a ratifica una volta completata l’associazione con The Stars Group” e che hanno deciso di gestire un singolo marchio nel mercato australiano “principalmente a causa della persistente instabilità in fatto di concorrenza nel settore di scommesse sportive in tutto il mondo.”

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit