Il Processo di Autorizzazione delle Scommesse Sportive in Germania deve superare un nuovo ostacolo

Il processo di riorganizzazione del gioco d’azzardo online in Germania ha incontrato un nuovo ostacolo dopo che un bookmaker austriaco ha lanciato un’azione legale, sostenendo che il processo di autorizzazione delle scommesse sportive in corso è stato rovinato dalla mancanza di trasparenza.

Il 1 gennaio 2020 la Germania ha applicato un regime di regolamentazione sperimentale delle scommesse sportive ai sensi del Terzo Trattato di Stato sul Gioco d’Azzardo. Il nuovo regime rimarrà valido fino al 30 giugno 202, quando si prevede che un modello permanente entri in vigore.

Le nuove norme implementate hanno aperto la strada agli operatori di scommesse sportive online a richiedere licenze e operare in un ambiente regolamentato.

NOTIZIE CORRELATE: La Germania Inizia il Processo di Autorizzazione delle Scommesse Sportive

Però, il tribunale amministrativo di Darmstadt ha confermato all’inizio di questa settimana una denuncia presentata dall’operatore di scommesse austriaco Vierklee secondo cui il processo di autorizzazione di scommesse era discriminatorio e non abbastanza trasparente. Il tribunale ha stabilito che il processo dovrebbe essere sospeso fino a nuovo avviso.

Il rappresentante legale di Vierklee ha dichiarato al quotidiano tedesco Bild che la Vierklee e altri operatori di scommesse sportive non sono stati informati dell’inizio del processo di concessione a luglio 2019.

Ai sensi del Terzo Trattato di Stato sul Gioco d’Azzardo, il Consiglio regionale di Darmstadt e il Ministero degli interni dell’Assia (Hesse) avevano il compito di accettare e sottoporre a revisione le domande di licenza per scommesse sportive e di assegnare licenze ai candidati approvati.

Comunque, la recente sentenza del tribunale ha gettato nel caos lo sforzo di otto anni della Germania nel mettere in ordine le scommesse sportive online.

L’Associazione Tedesca per le Scommesse Sportive: la Sentenza del tribunale è un Duro Colpo

Il presidente dell’Associazione tedesca per le scommesse sportive (Deutsche Sportwettenverband, DSWV) Mathias Dahms ha dichiarato che la recente sentenza è stata un duro colpo per i suoi membri e che “anche se ci sono state promesse concessioni dal legislatore nel 2012, un’approvazione imminente, che avrebbe dovuto essere resa possibile dal Trattato di Stato sul Gioco d’Azzardo, che è in vigore dall’inizio dell’anno, di nuovo fallira”.

L’operatore Vierklee non è membro dell’Associazione tedesca per le scommesse sportive.

Secondo Dahms, la situazione attuale poteva essere evitata e alle società di scommesse sportive tedesche era stato nuovamente negato l’accesso a un “mercato regolamentato e quindi alla certezza del diritto”.

Dahms ha inoltre dichiarato di essere dispiaciuto per “i dipendenti del Ministero degli Interni dell’Assia e del Consiglio regionale di Darmstadt, che si sono tanto impegnati negli ultimi mesi perché il processo di approvazione finalmente diventi ben riuscito”.

La DSWV sta valutando se presentare ricorso contro la causa di Vierklee.

Oltre alle scommesse sportive, i capi dei 16 stati tedeschi si sono messi d’accordo il mese scorso di legalizzare i giochi da casinò online e il poker online, come parte della riorganizzazione nazionale del mercato del gioco d’azzardo. Tuttavia, le licenze per le attività di casinò e poker online saranno disponibili solo dal 1 luglio del 2021, quando dovrebbe entrare in vigore il sistema permanente.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit