Unione Flutter-Stars Procede Nonostante gli Sconvolgimenti da Covid-19

L’operatore di gioco d’azzardo Flutter Entertainment ha rottamato i piani dei dividendi per mantenere le finanze a disposizione per la sua fusione da oltre £10 miliardi con la potenza canadese di gioco d’azzardo e scommesse sportive, The Stars Group.

Flutter ha detto venerdì che, come risultato dell’attuale crisi da Covid-19, il gruppo combinato di gioco d’azzardo avrà un carico debitorio più alto di quanto si prevedeva in origine.

Tuttavia, Peter Jackson, il CEO del gruppo irlandese di gioco d’azzardo, ha detto di essere ora più convinto che mai della mega fusione in quanto l’accordo prevede di creare una potenza con un portfolio di marchi più diversificato.

L’entità combinata in origine doveva avere un carico debitorio di 3,5x dei suoi profitti meno le sinergie. Flutter ha avvertito oggi che il rapporto potrebbe essere più alto a causa delle incertezze scaturite dall’epidemia di coronavirus e l’impatto che queste hanno sull’economia mondiale.

L’operatore di gioco d’azzardo ha detto di continuare ad impegnarsi per ridurre la pressione debitoria tra 1x e 2x dei suoi profitti “a medio termine”.

Eliminare i Dividendi

Flutter ha annunciato oggi di aver deciso di non procedere con i suoi programmati dividendi finali del 2019 pari a €112,7 milioni e ha accantonato i piani per pagare un dividendo ai suoi azionisti quest’anno prima della chiusura della sua fusione con The Stars.

Dei dividendi finali del 2019, Flutter ha detto che al loro posto potrebbe assegnare azioni ai suoi investitori.

Flutter ha detto oggi che ritiene che il gruppo combinato avrà un solido futuro “data la sua forte generazione monetaria in congiunzione con i costi, le entrate e le sinergie finanziarie previste.” Comunque, la compagnia ha ammesso che lo sconvolgimento causato dalla crisi del coronavirus avrà un “impatto sul profilo finanziario del gruppo combinato” nel 2020.

Il gruppo di gioco d’azzardo irlandese ha annunciato all’inizio di questo mese che si aspettava che il suo EBITDA annuale calasse di £90-£100 milioni a causa della cancellazione/rinvio dei maggiori eventi sportivi in tutto il mondo per aiutare a contrastare la diffusione del Covid-19.

La stima di Flutter non includeva la potenziale chiusura dei suoi locali di scommesse in tutto il Regno Unito e Irlanda e la cancellazione delle gare di corse ippiche del Regno Unito, Irlanda e Australia, nonché il rinvio dei Giochi Olimpici di Tokyo.

Rifinanziare il Debito Esistente

I primi di questo mese, Flutter si è assicurato un nuovo accordo debitorio da £1,3 miliardi per rifinanziare alcuni dei suoi debiti esistenti, nonché di The Stars, una volta chiusa la transazione.

Il gruppo di gioco d’azzardo ha detto oggi che cercherà di rifinanziare il debito residuo a tempo debito e che “rimangono fiduciosi che questo guiderà le sinergie finanziarie materiali per il gruppo combinato nel corso del tempo.”

La mega fusione multimiliardaria, che è stata annunciata lo scorso autunno, è soggetta ad approvazione normativa e azionaria. Sia gli azionisti di Flutter che di The Stars Group daranno i loro voti sull’accordo il 21 aprile.

Il portfolio dell’ampliato gruppo di gioco d’azzardo includerà alcuni dei maggiori marchi di gioco d’azzardo e scommesse sportive del mondo, tra i quali c’è PokerStars, Sky Betting & Gaming, Paddy Power, Betfair, Sportsbet e FanDuel.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit