Norvegia Chiude Lacuna Normativa sulla Pubblicità TV di Gioco d’Azzardo

La Norvegia sta per concludere i suoi sforzi nel combattere attività di gioco d’azzardo non autorizzate chiudendo una lacuna di lunga data nelle parti della sua normativa sulla pubblicità di prodotti di gioco d’azzardo, si è risaputo questa settimana.

Il governo del paese si prepara a presentare emendamenti alla Legge sulle Trasmissioni Radiotelevisive, che permetterebbe alle autorità dei Media norvegesi di ordinare ai distributori delle televisioni locali e ai fornitori di internet di vietare agli operatori di gioco d’azzardo la pubblicità dei loro prodotti e servizi al pubblico norvegese.

Da anni, società che non sono autorizzate ad operare in Norvegia sono ancora in grado di pubblicizzare la loro offerta sulla televisione norvegese, perché molte stazioni TV che trasmettono nella nazione scandinava operano dall’esterno del paese.

Le discussioni che le lacune esistenti nella legge della Norvegia sulla pubblicità dovrebbero essere chiuse, in modo che tali società di gioco d’azzardo non possano più commerciare i loro prodotti nel paese, sono in atto almeno fin dal 2017. L’ente regolatore di gioco d’azzardo norvegese, Lotteri-og stiftelsestilsynet, ha avviato una consultazione sulla questione nella primavera del 2018.

Al momento, Norsk Tipping e Norsk Risktoto, a gestione statale, sono gli unici due operatori di gioco d’azzardo cui è concesso pubblicizzare la loro offerta sulla TV norvegese. La Norvegia è una delle poche nazioni europee a mantenere il modello di monopolio come loro sistema preferito per la fornitura di servizi di scommesse.

I legislatori ritengono che solo mantenendo quel modello potranno proteggere la popolazione del paese dai problemi associati al gioco d’azzardo.

Persone con Problemi da Gioco d’Azzardo Devono Avere la Precedenza

Commentando la potenziale presentazione di cambiamenti alle normative sulla pubblicità, il Ministro norvegese alla Parità di Cultura e di Genere, Abid Q.Raja, ha detto che “per il governo questa è una scelta di valore laddove gli interessi delle persone con problemi da gioco d’azzardo e i loro parenti devono avere la precedenza sugli aspetti finanziari.”

Secondo un comunicato della Lotteri-og stiftelsestilsynet, pubblicato lo scorso ottobre, la spesa di pubblicità da parte di operatori di gioco d’azzardo online non autorizzati è diminuita del 19% l’anno scorso ed è risultata pari a circa NOK631 milioni (ca. $54,8 milioni).

E un comunicato separato pubblicato ad agosto 2019 dichiarava che le emittenti televisive potrebbero vedere nelle loro entrate da pubblicità un calo fino a NOK500 milioni nel caso in cui nuove norme più rigide entrassero in vigore.

La Norvegia ha inoltre recentemente attuato nuove restrizioni sulle banche locali e altri istituti finanziari che gestiscono pagamenti verso e da società di gioco d’azzardo estere. Alla fine dello scorso anno, l’ente regolatore di gioco d’azzardo del paese ha inviato una lettera agli istituti finanziari avvertendoli di non elaborare transazioni correlate al gioco d’azzardo con qualsivoglia società che non sia autorizzata ad operare in Norvegia.

Le nuove norme sono entrate in vigore il 1 gennaio 2020 e secondo queste, alle banche e agli elaboratori di pagamenti è richiesto di indagare su tutte le transazioni che coinvolgono società di gioco d’azzardo non autorizzate e di riferire i loro risultati a Lotteri-og stiftelsestilsynet.

Un certo numero di banche ha anche dovuto presentare rapporti dettagliati sul loro ruolo nel fungere da tramite per operatori esteri o elaboratori di pagamenti che lavorano con tali operatori.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit