GiG Accresce la Presenza Regolamentata USA con Licenza di Affiliazione in Pennsylvania

Gaming Innovation Group ha segnato un altro traguardo nella sua campagna di espansione USA, dato che ha recentemente ottenuto l’autorizzazione dalla Commissione di Controllo del Gioco d’Azzardo della Pennsylvania per fornire servizi pubblicitari affiliati nello Stato Keystone (soprannome della Pennsylvania).

Tramite la sua divisione Media, GiG è già attivo in altri tre stati USA. Il sito web affiliato rivolto agli USA della società include World Sports Network (WSN) e CasinoTopsOnline.

GiG si è assicurata la registrazione da affiliato venditore nel New Jersey agli inizi del 2019. La società poi ha ottenuto un certificato di registrazione per scommesse sportive in Indiana a dicembre 2019. Il suo sito web di punta WSN è operativo anche in Virginia Occidentale, dove agli affiliati di scommesse sportive non è richiesto di ottenere licenze dall’ente regolatore locale per poter condurre le loro attività.

Commentando il loro ultimo importante traguardo, mentre cercano di accrescere la loro presenza USA, il Responsabile Esecutivo di GiG, Richard Brown, ha detto che la loro autorizzazione in Pennsylvania arriva “in un momento opportuno” per loro, in quanto il loro sito web di punta WSN continua la scalata nella posizione delle ricerche di Google negli USA.

Il sig. Brown ha continuato dicendo che l’ingresso in Pennsylvania come affiliato “ci fornirà più opportunità di convertire visitatori in giocatori e siamo totalmente preparati per entrare in altri stati non appena permetteranno agli operatori legali di iniziare ad accettare clienti.”

Focus su B2B

La notizia sul traguardo di espansione USA di GiG è emersa solo una settimana dopo che la società ha annunciato di essere entrata in accordi per passare il suo ramo B2C al gruppo di gioco d’azzardo online Betsson, in una iniziativa che gli permetterebbe di focalizzarsi sulle sue attività B2B, “ridurre le complessità e migliorare l’efficienza.”

Secondo i termini del loro accordo, Betsson pagherà €31 milioni al giorno di chiusura della transazione. Quella somma includerà €22,3 milioni in pagamento contante per l’acquisizione, più un onere per la piattaforma prepagata di €8,7 milioni. L’operatore di gioco d’azzardo ha accettato di mantenere i marchi che è pronto a rendere operativi sulla piattaforma iGaming proprietaria di GiG per almeno 30 mesi.

Sulla sua decisione di cedere le sue attività B2C, GiG ha detto che questo libererebbe risorse e gli permetterebbe di dedicare completamente la sua attenzione alla guida e alla crescita della sua divisione B2B. La società ha detto la scorsa settimana che c’è “un grande e sostenibile mercato indirizzabile per la sua piattaforma commerciale” dato che il gioco d’azzardo online continua ad essere regolamentato in sempre più paesi.

GiG ha inoltre sottolineato che cercherà soci per il crescente mercato USA di gioco d’azzardo. Il gruppo di gioco d’azzardo è uno dei molteplici fornitori B2B che sono autorizzati ad offrire servizi di gioco d’azzardo online omnicanale in una serie di stati in tutti gli USA.

L’accordo per la vendita del ramo B2B di GiG è soggetto ad approvazione normativa e dovrebbe essere finalizzato per metà aprile. Il portfolio di marchi B2C della società include i marchi di casinò e scommesse sportive Rizk, Guts, Kaboo e Thrills.

Fonte: GiG Secures Gaming Service Provider Authorisation in Pennsylvania for WSN.com

Seguiteci su Facebook e Twitter per restare aggiornati sulle principali notizie di casinò del giorno

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit