Il Controllore Svedese per il Consumatore Rimprovera Mr Green e L&L Europe per Mancanze nell’Autoesclusione

L’Agenzia Svedese per il Consumatore (KO) ha ripreso due operatori di gioco d’azzardo online con licenza locale per aver inviato materiali promozionali a clienti autoesclusi tramite vari canali di comunicazione.

L’autorità per la protezione del consumatore ha detto martedì di aver avvisato Mr Green e Karl Casino di smettere di rivolgersi a scommettitori autoesclusi con offerte che possono attirarli di nuovo per giocare giochi di casinò o scommesse sportive online.

La Svezia ha avviato, all’inizio di quest’anno, un registro di autoesclusione in tutto il settore come parte della riorganizzazione del mercato di gioco d’azzardo online della nazione scandinava. Il servizio Spelpaus permette ai clienti di auto-impedirsi di giocare d’azzardo con tutti gli operatori con licenza locale per un periodo di tempo a loro scelta. Questo significa che non saranno più in grado di accedere ai siti web di gioco d’azzardo e piazzare scommesse con questi.

Secondo i termini delle loro licenze dall’Autorità di Gioco d’Azzardo Svedese, Spelinspektionen, gli operatori di gioco d’azzardo devono assicurare che ai clienti autoesclusi non venga inviato qualsiasi materiale promozionale mentre stanno tentando di contenere il loro desiderio di scommettere.

In un comunicato sul suo sito web ufficiale, la KO ha sollecitato Mr Green e Karl Casino a smettere di inviare materiale promozionale a scommettitori autoesclusi e li ha avvisati che potrebbero affrontare pesanti sanzioni se colti a violare di nuovo la normativa svedese.

Alle due società sono state emesse ingiunzioni dall’agenzia per la protezione del consumatore, informandole che a ciascuna di loro potrebbe essere inflitta una multa di SEK2 milioni (circa $208.000) per qualsiasi infrazione futura.

Violazioni Scoperte con le Indagini di KO

La KO ha condotto un’indagine sulle attività di Mr Green in Svezia a luglio. L’agenzia ha scoperto che l’operatore, che è stato recentemente acquisito dall’allibratore britannico William Hill, aveva contattato clienti autoesclusi per posta e e-mail.

La società si è giustificata per la sua violazione delle norme con problemi con la mappatura di informazioni tra il suo database di clienti e la sua piattaforma di invio postale. Mr Green ha detto a KO di essersi interessato del problema e che non contatterà più scommettitori che hanno optato per la registrazione su Spelpaus.

Karl Casino, che è proprietà dell’operatore di gioco d’azzardo online con sede a Malta, L&L Europe, è stato indagato dal controllore del consumatore a giugno. In risposta al rimprovero di KO, L&L Europe ha evidenziato diversi casi di quando ha inviato materiale pubblicitario a giocatori autoesclusi.

Nel primo di tali casi, aveva contattato due clienti, che non avevano fornito i loro dati ID personali quando avevano aperto l’account su Karl Casino. La società ha detto di aver risolto la questione aggiungendo un codice che esclude automaticamente i giocatori che non forniscono dati ID.

In due altri casi, il materiale promozionale era stato inviato da un socio terzo dell’operatore. L&L ha informato KO di aver preso le distanze da quel socio.

Commentando le recenti azioni di KO, Johanna Nybom, consulente legale presso l’agenzia, ha detto che “la legge è molto chiara su questo punto” e che “l’idea che i giocatori che vogliono sospendere o smettere di giocare devono essere totalmente protetti da richiami diretti al gioco e dal ricevere direttamente pubblicità sui loro dispositivi mobili o via e-mail.”

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit