Bet365 Costituisce il Gruppo DevOps per Progredire nell’Automazione

Il gigante di gioco d’azzardo online Bet365 ha costituito un dipartimento DevOps (Attività di Sviluppo) nella sua attività esistente per progredire nell’automazione e nei principi d’ingegneria che ottimizzano il monitoraggio, il resoconto e la diagnostica/risanamento automatico.

Il gruppo DevOps della società, di recente creazione, viene gestito dalla sua attività tecnologica Hillside Technology e opera dai suoi siti Stoke-on-Trent e Manchester. Il dipartimento è guidato da Steven Briggs, che si è unito a bet365 da oltre otto anni.

Il gruppo DevOps dell’operatore di gioco d’azzardo porterà avanti insieme gruppi operativi che lavorano in diversi dipartimenti all’interno dell’organizzazione, includendo il rilascio di software, operazioni IT, servizi di consegna e gestione dei problemi.

Bet365 spera che l’iniziativa potrà aiutarla a potenziare l’automazione in una serie di campi, sviluppo di software di supporto, riduzione di ritardi nel lancio di nuove applicazioni e migliorare l’affidabilità del sito.

La società prevede che il suo nuovo gruppo DevOps di 70 membri scopra nuovi modi e principi che possano incrementare e migliorare la precisione nelle linee di monitoraggio e sviluppo.

Commentando la recente creazione del dipartimento DevOps di bet365, il suo capo ha detto che non prevede che “DevOps cambi le pratiche di sviluppo del software”, ma che fornisca assistenza in un impegno dell’organizzazione per conservare “la costante necessità di rilasciare software, assicurando nel frattempo che la piattaforma rimanga stabile e sicura.”

Informarsi sulla Salute dei Sistemi dal Vivo

Il sig. Briggs ha detto che credono che l’iniziativa di DevOps permetterà a bet365 di automatizzare maggiormente le sue operazioni IT nel corso dei prossimi 12 mesi. La società di gioco d’azzardo non sarebbe in grado di fare un cambiamento olistico su tutta la sua proprietà IT entro 12 mesi, ha sottolineato il capo del gruppo DevOps, ma loro cercheranno di focalizzare la loro attenzione soprattutto “dove le necessità sono maggiori.”

L’obiettivo del dipartimento DevOps sarebbe di automatizzare sempre più compiti IT e quindi ridurre la ripetitività di molte operazioni IT. Questo fornirebbe agli amministratori più tempo per focalizzarsi su compiti più complessi che non coinvolgono azioni troppo ripetitive.

Il sig. Briggs ha detto che la sua esperienza ha dimostrato che l’automazione favorisce un effetto valanga, in quanto le persone guadagnano sempre più fiducia sull’automazione di vari compiti manuali. Lo stesso ha continuato dicendo che modernizzare il loro approccio per l’attività operativa e di rilascio è categorico e che ritengono che “un approccio DevOps” sia la cosa giusta che li aiuterebbe a raggiungere il loro obiettivo.

Il suo gruppo acquisirebbe informazioni sulla salute dei sistemi dal vivo di bet365 e condividerebbe tali informazioni con i gruppi di sviluppo della società.

“Noi vogliamo dare alle operazioni gli strumenti, i quadri operativi e l’automazione necessari per incrementare il valore che l’attività offre,” ha ulteriormente sottolineato il sig. Briggs. Lo stesso ha inoltre fatto notare che il dipartimento DevOps di bet365 “creerebbe una visuale di come tutte le parti del sistema lavorano insieme e i principi di progresso ingegneristico che rendono monitoraggio, resoconto e diagnostica/risanamento automatico più raggiungibili.”

Le sedi e il centro tecnologico principale di bet365 sono situati a Stoke. Nel 2016, la società ha aperto il suo ufficio tecnologico satellite a Manchester. L’anno scorso, bet365 ha creato 100 nuovi posti di lavoro per espandere la sua attività di Manchester. Come prima menzionato, il gruppo DevOps dell’allibratore online opererà sia da Stoke che da Manchester.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit