La Seconda Procedura d’Asta per Mini Casinò della Pennsylvania Non Riesce ad Attirare Offerenti

La Commissione di Controllo del Gioco d’Azzardo della Pennsylvania (PGCB) ha concluso mercoledì la procedura d’asta per i casinò satelliti, dopo un tentativo infruttuoso di attirare offerenti per altri cinque mini casinò in tutto lo stato.

L’ente regolatore di gioco d’azzardo dello stato ha tenuto positivamente cinque aste da gennaio ad aprile 2018, che hanno permesso allo stato di raccogliere offerte per $127 milioni, per l’ottenimento di una licenza di casinò satellite di Categoria 4.

Il rilascio di tali licenze è stato parte di un notevole pacchetto di espansione del gioco d’azzardo, approvato dal Parlamento e dal Governatore della Pennsylvania nell’autunno del 2017. Secondo i provvedimenti della Legge di Espansione del Gioco d’Azzardo del 2017, la Commissione di Controllo del Gioco d’Azzardo è stata autorizzata a garantire fino a 10 Licenze per Operatore di Slot Machine di Categoria 4, tramite procedure d’asta.

Durante l’ultima procedura d’asta, l’ente regolatore ha attirato offerenti per cinque siti. A causa della mancanza di interesse per i cinque siti, il PGCB ha deciso di chiudere la procedura d’asta per riaprirla in un momento successivo, sperando in un nuovo giro di offerte. La commissione ha annunciato il mese scorso che la procedura sarebbe stata riaperta il 4 settembre.

Ogni licenza è rilasciata al prezzo minimo di $7,5 milioni. Solo gli operatori di casinò esistenti nello stato hanno potuto fare offerte per i mini casinò. Ai sensi della legge sul gioco d’azzardo dello stato, una licenza di Categoria 4 autorizza i possessori a gestire un sito di casinò contenente tra 300 e 750 slot machine. Un onere aggiuntivo di $2,5 milioni permette agli operatori di aggiungere fino a 30 tavoli da gioco nei loro mini casinò, con l’opzione di poterne aggiungere altri 10 dopo il primo anno di attività delle strutture.

Non Si Terranno Più Altre Aste

La commissione ha detto che non terrà nessun’altra asta, se non sarà presentata alcuna offerta il 4 settembre. Ciò significa che lo stato avrà ora solo cinque mini casinò invece di dieci.

L’anno scorso, Penn National Gaming ha vinto due aste – una per il mini casinò a Caemarvon Township e l’altra per la Contea di York. La società gestisce l’Hollywood Casino all’Ippodromo Penn National.

Stadium Casino LLC la società che attualmente sta costruendo il secondo casinò di Philadelphia, ha vinto un’asta per sviluppare un casinò satellite nella Contea di Westmoreland. L’operatore del Mount Airy Casino Resort ha fatto un’offerta vincente per un mini casinò nella Contea di Beaver, e Greenwood Gaming and Entertainment, il proprietario del Parx Casino, ha vinto l’asta per una struttura di Categoria 4 a Shippensburg Township.

Di questi cinque, solo due hanno ricevuto le loro licenze di categoria 4 fino ad ora. Penn National Gaming ha ottenuto la sua licenza per Caemarvon Township il 12 giugno 2019. La società ha offerto $7.500.003 lo scorso anno, aggiudicandosi il diritto di sviluppare la struttura.

Il PGCB ha rilasciato una licenza a Stadium Casino per il suo mini casinò della Contea di Westmoreland il 14 agosto 2019. L’operatore ha effettuato un’offerta di $40.100.005 l’anno scorso.

La licenza del mini casinò della Contea di York ha avuto un’offerta di $50,1 milioni da Penn National. La licenza della Contea di Beaver è stata rilasciata al prezzo finale di $21.188.888,88, mentre la licenza del mini casinò di Shippensburg Township è stata aggiudicata per $8.111.000 milioni.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit