Spelinspektionen Si Unisce ad Altre Agenzie per Combattere il Riciclaggio di Denaro

Le autorità della Svezia si uniscono per contrastare il riciclaggio di denaro e il finanziamento al terrorismo nel gioco d’azzardo e in altri settori

Spelinspektionen, l’ente regolatore del gioco d’azzardo della Svezia, ha annunciato all’inizio di questa settimana che ha unito le forze con altre 15 agenzie e organi di controllo per sviluppare insieme una strategia per combattere il riciclaggio di denaro e il finanziamento al terrorismo.

Il compito principale delle autorità svedesi, nel loro lavoro congiunto, sarà di agire come un forum per lo scambio di informazioni e conoscenze tra tutte le organizzazioni partecipanti, per identificare, catalogare e analizzare i rischi associati con il riciclaggio di denaro e il finanziamento al terrorismo, e stilare delle valutazioni di rischio nazionale che potrebbe aiutare a combattere il crimine e a fornire alle attività informazioni che aiuterebbero il loro impegno per prevenire che diventino uno strumento di riciclaggio di denaro e finanziamento al terrorismo.

Prevenire che il settore del gioco d’azzardo della Svezia venga usato per il riciclaggio di denaro e finanziamento al terrorismo è anche uno dei principali compiti prima di autorizzare gli operatori di gioco d’azzardo e scommesse. Il paese ha aperto il suo mercato alle attività internazionali all’inizio di quest’anno e più di 70 società sono state autorizzate da Spelinspektionen ad operare nel settore.

Le Società di Gioco d’Azzardo e l’Impegno di AML

In un comunicato pubblicato all’inizio di questa settimana sul suo sito web ufficiale, Spelinspektionen ha detto che intensificherà il suo impegno per combattere il riciclaggio di denaro e il finanziamento al terrorismo nel settore del gioco d’azzardo e solleciterà gli operatori a collaborare e fare in modo di aver utilizzato gli strumenti corretti per proteggere le loro attività.

Spelinspektionen ha sottolineato che la procedura di autorizzazione degli operatori a fornire servizi di gioco d’azzardo e scommesse nel territorio della Svezia include anche l’individuazione del reale titolare di una richiesta di licenza. L’ente regolatore ha puntualizzato il fatto che ai suoi licenziatari richiede l’assicurazione di aver sviluppato valide procedure “Know Your Costumer” (Conosci il Tuo Cliente), per identificare i loro clienti e le fonti del loro denaro di gioco d’azzardo. Il KYC è un elemento necessario per contrastare il riciclaggio di denaro e il finanziamento al terrorismo nel settore del gioco d’azzardo.

Commentando la recente ondata di azioni di AML, Fredrik Lindquist, che lavora con la supervisione e i problemi del riciclaggio di denaro presso la Spelinspektionen, ha detto che attualmente stanno lavorando al lancio di un servizio per verificare le informazioni di chi richiede una licenza, inclusa la struttura del loro gruppo.

Lo stesso ha continuato dicendo che tale servizio è una necessità in quanto, creando complesse strutture internazionali di gruppo, con soggetti giuridici in diverse giurisdizioni, i richiedenti una licenza possono nascondere i loro effettivi proprietari e l’origine del loro denaro.

Le notizie della collaborazione della Spelinspektionen con altre autorità svedesi sono emerse subito dopo che la controparte danese dell’ente regolatore – Spillemyndigheden – ha lanciato un nuovo programma per combattere il riciclaggio di denaro nel settore del gioco d’azzardo regolamentato della Danimarca.

Spillemyndigheden ha lanciato il mese scorso uno speciale programma di informazione che incoraggia le persone impiegate presso le società con licenza locale, a segnalare violazioni o potenziali violazioni alle norme antiriciclaggio della Danimarca.

L’annuncio della Spelinspektionen è arrivato inoltre quando la Commissione per il Gioco d’Azzardo del Regno Unito ha inflitto pesanti multe a due suoi licenziatari – Gamesys e Kindred Group – per mancanze relative al riciclaggio di denaro. Gamesys ha ricevuto una sanzione da £1,2 milioni, mentre Platinum Gaming di Kindred Group ne ha avuta una da £1,6 milioni, per non essere riuscita ad affrontare episodi di utilizzo di denaro rubato per scommettere.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit