Il Proprieterio di Slotty Vegas Ricorre in Appello per la Revoca della Licenza nel Regno Unito

L’operatore di gioco d’azzardo online MaxEnt Limited, con sede a Malta, ha detto oggi, in un comunicato nel suo sito web ufficiale, che ricorrerà in appello contro la decisione, recentemente annunciata, della Commissione per il Gioco d’Azzardo del Regno Unito di revocare la sua licenza operativa.

MaxEnt gestisce i marchi Slotty Vegas e BETAT Casino. La società possiede anche una licenza dall’Autorità per il Gioco d’Azzardo di Malta.

MaxEnt ha tempo fino al 18 giugno per presentare un ricorso in appello affinché la decisione dell’ente regolatore venga revisionata. Se non riesce a ricorrere in appello sulla questione prima di quella data, lo stesso vedrà revocata la sua licenza per operare nel mercato di gioco d’azzardo del Regno Unito.

Nel suo comunicato, MaxEnt ha detto di essere deluso per quello che la commissione per il Gioco d’Azzardo ha scelto di scrivere nell’annuncio riguardo alla revoca della licenza. L’operatore ha chiarito inoltre di trovare un po’ fuorviante la parte che afferma che la decisione dell’ente regolatore “fa seguito all’individuazione di preoccupazioni relative alla situazione finanziaria e alle informazioni fornite dall’operatore alla Commissione.”

Dopo un’indagine sul recente cambio di proprietà di MaxEnt, l’ente regolatore del gioco d’azzardo del Regno Unito ha agito per revocare la licenza dell’operatore citando preoccupazioni sulla “fonte dei fondi per l’acquisto e il supporto al licenziatario al momento, e in seguito, del cambio di controllo aziendale.” La Commissione per il Gioco d’Azzardo ha continuato dicendo che non avrebbero accordato una licenza operativa a MaxEnt in quanto il suo nuovo controllore “è diventato il controllore della società quando la richiesta per la licenza operativa era stata fatta.”

Secondo il comunicato dell’ente regolatore, il nuovo controllore dell’operatore, con sede a Malta, ha “mancato di essere sincero e franco nei suoi rapporti.”

La Carenza di Documenti Giustificativi al Centro del Problema

Nel suo comunicato in risposta alla decisione della Commissione per il gioco d’Azzardo, MaxEnt ha detto che le risultanze dell’ente regolatore fanno credere all’operatore che fosse soddisfatto di come la transazione era stata finanziata e che avrebbe garantito la licenza, come era stata richiesta.

Secondo MaxEnt, le preoccupazioni della Commissione per il Gioco d’Azzardo relative al periodo di transizione prima del subentro della nuova gestione dell’operatore. La società ha aggiunto che i problemi dell’ente regolatore con il nuovo controllore non erano relativi a come l’attività era gestita e come erano trattati i clienti, ma piuttosto derivavano dalla disponibilità di “documenti giustificativi di due anni fa.”

Come prima menzionato, l’operatore ha tempo fino al 18 giugno per impugnare la decisione, che è quello che intende fare dato che ritiene che la decisione dell’ente regolatore non sia “sufficientemente obiettiva.”

Dei suoi progetti per il mercato del gioco d’azzardo online del Regno Unito, MaxEnt ha detto che non intende lasciare il redditizio settore. Secondo le più recenti statistiche del settore della Commissione per il Gioco d’Azzardo, il gioco d’azzardo digitale si è consolidato come settore di punta e principale traino della crescita. I prodotti di gioco d’azzardo e scommesse hanno generato un reddito lordo da gioco d’azzardo di £5,6 miliardi tra ottobre 2017 e settembre 2018, vale a dire una quota del 39% del mercato locale.

MaxEnt ha detto nel comunicato odierno che anche se non vuole lasciare il mercato del Regno Unito, sta attentamente considerando la sua posizione e sta cercando altri mercati che “mostrano grande potenziale per un operatore responsabile e prudente quale loro sono.”

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit