Duterte Potrebbe Sventolare Bandiera Bianca sul Gioco d’Azzardo

Il Presidente delle Filippine ha detto che non interferirà più con il gioco d’azzardo, alludendo alla possibile fine della sua campagna triennale contro la proliferazione del gioco d’azzardo

La fine della guerra di Rodrigo Duterte contro il gioco d’azzardo potrebbe celarsi dietro l’angolo dato che il Presidente delle Filippine ha detto, durante il fine settimana, che non “si intrometterà più nello stesso.”

Il sig. Duterte è diventato il primo funzionario delle Filippine nell’estate del 2016. Lo stesso ha intrapreso, all’inizio della sua presidenza, una campagna contro qualsiasi cosa relativa al gioco d’azzardo, come parte di un più ampio giro di vite volto ad estirpare tutti i vizi e le indecenze in tutto il paese.

La prima ondata della guerra del Presidente Duterte contro gioco d’azzardo ha interessato un aumento dei controlli sul gioco d’azzardo online. Il funzionario riteneva che il settore fosse una fonte importante di problemi e aveva promesso di distruggerlo. All’inizio, lo stesso aveva pensato ad un divieto totale del gioco d’azzardo online, ma la sua politica si è ammorbidita poco più tardi durante il suo mandato presidenziale, permettendo all’attività di essere gestita solo in determinati luoghi.

Lo stesso ha permesso anche che le Filippine diventassero un centro per il gioco d’azzardo online estero, secondo il programma di licenze per Operatore di Gioco d’Azzardo Estero nelle Filippine (POGO). Secondo questo programma, PAGCOR, l’ente regolatore del gioco d’azzardo della nazione, può autorizzare gli operatori internazionali di gioco d’azzardo a fornire i loro servizi dall’interno del territorio delle Filippine. Tuttavia, agli stessi non è consentito di rivolgersi ai residenti del paese.

”Non Posso Fermarlo”

Parlando ad un raduno politico preliminare (raduno finale prima delle elezioni odierne di medio termine del paese) del suo partito PDP-Laban, sabato sera, il Presidente Duterte ha detto che non vorrebbe più immischiarsi con il gioco d’azzardo dato che non può controllarlo. Lo stesso ha continuato spiegando che vorrebbe lasciar decidere ai cittadini del paese se farsi coinvolgere dal gioco d’azzardo o meno, e che ha carenza di risorse per contrastare l’attività.

La rinuncia del Presidente Duterte al suo giro di vite sul gioco d’azzardo potrebbe essere una buona notizia per il settore di casinò del paese. A gennaio 2018, il massimo funzionario delle Filippine aveva adottato un divieto sulle nuove licenze di casinò, nonostante un certo numero di magnati d’affari locali e investitori esteri avessero espresso interesse nello sviluppo di resort con casinò nel paese.

All’inizio di quest’anno, la responsabile del PAGCOR, Andrea Domingo, ha sollecitato il Presidente Duterte a revocare parzialmente il divieto, in modo che il paese avrebbe potuto beneficiare di un settore che sembra essere fiorente in tutta la regione Asia-Pacifico. Un portavoce del Presidente ha risposto ai commenti della sig.na Domingo che la posizione del Presidente Duterte non è cambiata e che sarebbe rimasta immutata “fino al momento in cui avrebbe fatto un comunicato ufficiale.”

Lo scorso anno, il primo funzionario delle Filippine aveva chiuso l’isola di Boracay per un necessario risanamento ambientale e questo ha impedito l’avvio dello sviluppo di un resort integrato da $550 milioni nel popolare centro turistico. All’operatore di gioco d’azzardo e alberghiero, quotato alla borsa di Hong Kong, Galaxy Entertainment Group era stata concessa una licenza temporanea per costruire una proprietà a Boracay. Il Presidente Duterte aveva detto che avrebbe impedito la costruzione del resort ed evitato che l’isola diventasse un centro di gioco d’azzardo.

Il Presidente delle Filippine ha interferito con la realizzazione di un altro progetto di casino, il cui avvio era previsto per lo scorso anno. Lo sviluppatore immobiliare, con sede a Hong Kong, Landing International Development aveva iniziato i lavori di un resort da $1,5 miliardi nella capitale filippina, Manila, nell’agosto del 2018, ma il Presidente Duterte aveva detto che avrebbe bloccato il progetto dato che il contratto d’affitto per il previsto complesso di hotel e casinò era viziato, “enormemente svantaggioso”, e “assurdamente lungo.”

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit