Il Raccomandato di Icahn Anthony Rodio sta per Essere Nominato CEO del Caesars

Il Caesars, a quanto si dice, annuncerà oggi la nomina di Anthony Rodio come sostituto del CEO uscente Mark Frissora

La società di gioco d’azzardo e alberghiera Caesars Entertainment Corp dovrebbe nominare oggi Anthony Rodio, come suo nuovo Amministratore Delegato, riporta il Wall Street Journal citando fonti a conoscenza della questione.

Si ritiene anche che la potenza di casinò di Las Vegas stia valutando l’interesse per un subentro, dopo le notizie emerse nelle ultime settimane che almeno due società colleghe di gioco d’azzardo erano interessate all’acquisto del Caesars.

In un annuncio che dovrebbe essere fatto in giornata, il Caesars rivelerà che il sig. Rodio sostituirà l’Amministratore Delegato uscente della società Mark Frissora e che prenderà il suo posto nel consiglio. Il sig. Rodio attualmente è il CEO della società privata di gioco d’azzardo Affinity Gaming.

L’uscita del sig. Frissora è stata annunciata per la prima volta lo scorso anno. Il maggiore dirigente del Caesars, che ha guidato la società in una complessa bancarotta della sua principale unità operativa, avrebbe dovuto dimettersi a febbraio, ma è risultato chiaro che sarebbe rimasto almeno fino a metà aprile.

Si può dire che il Caesars si è dovuto piegare alle pressioni del suo più grande azionista, Carl Icahn, per la nomina del sig. Rodio come suo nuovo CEO. Notizie emerse all’inizio di quest’anno riportano che l’investitore attivista di New York stava facendo pressioni alla società di casinò per scegliere il sig. Rodio come sostituto del suo Amministratore uscente.

Verifica dell’Offerta di Acquisto

Fonti hanno anche riferito che il Caesars ha creato una commissione del consiglio, che lavorerà con i banchieri della banca di investimento PJT Partners per valutare l’interesse al subentro che lo stesso ha ricevuto.

La società di Las Vegas è stata corteggiata da almeno due pretendenti che sono interessati all’acquisto dei suoi 50 e più resort di gioco d’azzardo e non, presenti in quattro continenti. Notizie emerse il mese scorso riportano che il Caesars ha garantito l’accesso ai dati finanziari al suo collega operatore di casinò Eldorado Resorts e che quest’ultimo sta effettuando un’adeguata verifica, in relazione alla potenziale acquisizione della sua più grande controparte.

Fonti hanno rivelato, all’inizio di questo mese, che il proprietario della catena di casinò Golden Nugget, Tilman Fertitta, ha contattato il Caesars con un’offerta per una potenziale fusione. Il sig. Fertitta ha fatto un’offerta per acquistare l’impero di casinò e unirlo alla propria attività di gioco d’azzardo lo scorso autunno, ma il Caesars ha rifiutato l’offerta.

La più recente ondata di notizie, proveniente dall’interno della potenza di gioco d’azzardo di Las Vegas, mostra che la stessa potrebbe arrendersi alla pressione del suo maggiore azionista nel considerare la propria vendita. Il sig. Icahn ha annunciato che stava costruendo una partecipazione nel Caesars all’inizio di quest’anno, rivelando che possedeva il 10% delle azioni della società a quel tempo.

L’uomo d’affari ha raccolto una partecipazione del 28,5% e si è assicurato una rappresentanza nel consiglio, dal suo annuncio originale. Il sig. Icahn sta sollecitando il Caesars a vendere se stesso o ad unirsi con un’altra società, ritenendo che per la società questa sia la via migliore per andare avanti, in quanto la stessa è uscita da una bancarotta nell’autunno del 2017, ma sta ancora tentando di far fronte ad un debito a lungo termine di $18 miliardi.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit