Ladbrokes Coral Chiude l’Ufficio di Tel Aviv

Ladbrokes Coral si prepara a chiudere il suo ufficio di Tel Aviv entro la fine dell’anno, mettendo a rischio circa 140 posti di lavoro commerciali, tecnologici e altri

Ladbrokes Coral si prepara alla chiusura del suo ufficio di Tel Aviv, ha riferito al Calcalist Tech, ad inizio settimana, un portavoce della società madre dell’operatore di gioco d’azzardo, GVC Holdings. La decisione è parte di una riorganizzazione commerciale, si è anche saputo.

L’annuncio è arrivato giusto un anno dopo che Ladbrokes Coral aveva rivelato i progetti per raddoppiare la forza lavoro di Tel Aviv da 100 a 200 dipendenti.

L’ufficio di Ladbrokes Coral occupa un intero piano nella torre Azrieli Sarona a Tel Aviv. Il gigante di gioco d’azzardo si è sistemato, originariamente, nel massimo centro tecnologico nel 2013. All’epoca, lo stesso aveva licenziato più di 100 dipendenti addetti alle sue attività digitali nel Regno Unito e trasferito un certo numero di operazioni chiave nel suo ufficio di Tel Aviv, da poco inaugurato.

Ladbrokes Coral non è stato l’unico operatore importante ad annunciare la sua uscita da Israele negli ultimi anni. La potenza rivale William Hill ha chiuso il suo ufficio di Tel Aviv nel 2017. L’attività dell’allibratore britannico era ugualmente situata nelle Torri Azraeli. Circa 250 persone erano impiegate nell’ufficio locale a quel tempo e più di 200 di loro sono state licenziate come risultato della decisione di William Hill di andar via.

140 Posti di Lavoro a Rischio

Ladbrokes Coral ha detto, ad inizio settimana, che i 140 dipendenti del suo ufficio di Tel Aviv potrebbero essere licenziati oppure verrà offerto il trasferimento in qualche altro ufficio della società. Si è saputo che le posizioni commerciali dell’ufficio di imminente chiusura saranno trasferite a Gibilterra, mentre le posizioni tecnologiche saranno dislocate nell’ufficio GVC a Hyderabad, in India.

Un portavoce della società madre di Ladbrokes Coral ha detto che la stessa si assicurerà che i loro lavoratori vengano trattati in maniera “equa e comprensiva” e che venga offerta assistenza nel loro proseguimento di carriera.

Ladbrokes Coral si è unita a GVC Holdings la scorsa primavera quando quest’ultima società aveva risolto alcune ultime difficoltà con l’ente regolatore e aveva avuto il via libera per completare la transazione da oltre £3 miliardi. L’operazione ha creato una delle più grandi società mondiali di gioco d’azzardo.

Anche se il nuovissimo gruppo allargato ha pubblicato, di recente, solidi risultati finanziari per il 2018, lo stesso prevede che le sue entrate del 2019 subiranno un grosso colpo a causa del giro di vite sui terminali di scommesse a quota fissa nel Regno Unito.

Ladbrokes Coral è l’operatore della più grande catena di agenzie di scommesse del Regno Unito, il che significa che l’impatto della recente riduzione dalla posta massima nei FOBT a sole £2, dalle £100 precedenti, sarà enorme. La sua società madre ha avvisato che potrebbe essere costretta a chiudere 1.000 agenzie di scommesse in modo da essere in grado di adattarsi al nuovo regime normativo.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit