Il Casinò Borgata Perde $107.000 per l’Ente Regolatore del Gioco d’Azzardo del NJ

Il Borgata ha perso più di $107.000 in vincite, che sono state confiscate, provenienti da scommettitori auto-esclusi e minorenni

Il Dipartimento per il Controllo del Gioco d’Azzardo del New Jersey ha confiscato più di $107.000 provenienti da scommettitori auto-esclusi e minorenni al Casinò Borgata di Atlantic City. Il denaro è stato sequestrato nella struttura di gioco d’azzardo dopo che si è scoperto che i clienti coinvolti non avevano il permesso di scommettere.

L’azione era parte di un insieme di azioni punitive intraprese dall’ente regolatore del gioco d’azzardo del New jersey per punire la proprietà del Boardwalk e il suo socio di gioco d’azzardo online, bwin.party, per non essere riusciti ad evitare le scommesse da parte di clienti minorenni e auto-esclusi.

Nell’ordinanza di un procedimento civile dell’inizio di questo mese, bwin.party è stata multata per $81.000 per non aver rispettato gli standard fissati dall’ente regolatore nel New Jersey. L’attività di gioco d’azzardo online è entrata nel mercato del New Jersey nel 2014, subito dopo la legalizzazione delle scommesse online nello stato. Bwin.party è stata acquistata dal gigante di gioco d’azzardo, GVC Holdings, nel 2016.

La società ha accettato di pagare la pesante sanzione imposta del Dipartimento per il Controllo del Gioco d’Azzardo del New Jersey senza contestarla. Alcuni degli episodi che hanno portato alla misura punitiva risalgono a diversi anni fa, e coinvolgevano persone al di sotto dei 21 anni, l’età legale per il gioco d’azzardo nello stato, o scommettitori che si erano volontariamente banditi dal gioco d’azzardo nei casinò fisici e online, per un determinato periodo di tempo, ma che sono stati in grado di scommettere molto prima.

Impegnati per il Gioco d’Azzardo Responsabile

Mentre il suo socio di gioco d’azzardo online veniva multato, al Borgata è stata ordinata la rinuncia alle somme, che gli erano state confiscate, provenienti dai giocatori coinvolti dopo la scoperta che gli stessi non erano idonei a scommettere. Come prima menzionato, il casinò ha gestito più di $107.000, delle sue vincite confiscate, in relazione alla mancata prevenzione del gioco d’azzardo da parte di minorenni e nel mancato adempimento dell’auto-esclusione.

Affrontando la questione, il Presidente del Borgata, Marcu Glover, ha detto che la conformità verso l’ente regolatore del gioco d’azzardo del New Jersey è qualcosa che è stata presa in considerazione molto seriamente, sempre. Il dirigente del casinò ha continuato dicendo che il personale della proprietà è “ben istruito sulle politiche di gioco d’azzardo responsabile” e che il Borgata “si autoverifica costantemente per tutelare l’integrità della [loro] gestione.”

Alcuni degli episodi avvenuti nella struttura fisica risalgono al 2004, l’anno successivo all’inaugurazione della sfarzosa proprietà nel Boardwalk di Atlantic City. Una parte dei casi hanno coinvolto scommettitori che si erano auto-esclusi per cinque anni, ma si è scoperto che gli stessi erano stati in grado di scommettere dopo un solo anno.

Il Borgata e bwin.party hanno identificato 15 account riguardanti l’auto-esclusione dal gioco d’azzardo e li hanno chiusi. Il casinò, quindi, aveva segnalato la questione al Dipartimento per il Controllo del Gioco d’Azzardo, così come richiesto dai termini della propria licenza di gioco d’azzardo dell’ente regolatore.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit