Primi Colloqui su una Fusione dei Giganti di Casinò Caesars ed Eldorado

Caesars ed Eldorado hanno dichiarato che stanno valutando una fusione che potrebbe creare una potenza di casinò e alberghiera da $9 miliardi

Gli operatori di gioco d’azzardo e alberghieri USA, Caesars Entertainment Corp. e Eldorado Resorts Inc., stanno tenendo dei colloqui preliminari su una potenziale fusione, riporta il Reuters citando fonti anonime a conoscenza della questione.

Notizie su una possibile fusione tra le due società sono comparse da quando il più grande azionista del Caesars – l’investitore miliardario di New York Carl Icahn – sta premendo perché il colosso di hotel e casinò di Las Vegas si fonda o venda se stesso.

Secondo fonti, che hanno chiesto di rimanere anonime a causa della natura confidenziale della questione, il Caesars sta fornendo delle informazioni finanziarie esclusivamente ad Eldorado, che ha iniziato un’adeguata verifica su una potenziale fusione tra i due operatori.

L’Eldorado non ha ancora fatto un’offerta vincolante, si è saputo. Le fonti hanno anche riferito che non vi è certezza che le discussioni in corso porteranno ad una transazione.

L’Eldorado Resorts possiede e gestisce 26 proprietà in 12 stati USA. Più di recente, la società ha acquistato l’operatore collega di gioco d’azzardo e alberghiero Tropicana Entertainment proprio dall’Icahn Enterprises del sig. Icahn, con un accordo da $1,85 miliardi. Il Tropicana gestisce proprietà di casinò in New Jersey, Indiana, Nevada, Louisiana, Mississippi e Missouri.

Il Caesars attualmente possiede più di 50 proprietà in 14 stati USA e in cinque paesi al di fuori degli Stati Uniti. La principale unità operativa della proprietà è uscita da una lunga e complessa bancarotta nell’autunno del 2017, dopo che non era riuscita a cancellare un debito di $25 miliardi. A partire da dicembre 2019, il debito a lungo termine del Caesars sarà di circa $9 miliardi.

Precedenti Colloqui di Fusione

Si ritiene che non sia la prima volta che il Caesars e l’Eldorado Resorts stiano valutando una fusione. Secondo precedenti rapporti, le due società hanno discusso sull’eventualità l’autunno scorso, ma i colloqui sulla fusione sono alla fine falliti senza che sia stata fatta un’offerta.

Notizie diffuse lo scorso autunno riportavano anche che il miliardario texano Tilman Fertitta era interessato ad una fusione del Caesars con il proprio, più piccolo, impero di gioco d’azzardo e alberghiero, Golden Nugget. Il Caesars alla fine ha rifiutato l’offerta di acquisizione del sig. Fertitta, ma da informazioni è emerso il mese scorso che l’uomo d’affari non ha perso la speranza di una fusione con il gigante di Las Vegas.

Come prima menzionato, il sig. Icahn è diventato il più grande azionista del Caesars. L’uomo d’affari ha aumentato la sua quota nella società nel corso degli ultimi mesi. Secondo un rapporto di GuruFocus, la partecipazione dell’attivo investitore attualmente rappresenta circa il 20,88%, dopo il recente acquisto di azioni da parte dell’operatore di casinò.

Il sig. Icahn si è assicurato una rappresentanza all’interno del Consiglio d’Amministrazione del Caesars dopo che la società ha accettato di nominare tre nuovi membri, che erano stati indicati dall’uomo d’affari. L’investitore miliardario potrebbe indicare un quarto membro se il Cesars non riesce a nominare un nuovo CEO entro 45 giorni dal recente annuncio della firma di un accordo con il sig. Icahn.

L’uomo d’affari sta premendo perché la società si fonda e venda se stessa in quanto ritiene che sia “la via migliore da seguire per la società” e la migliore opportunità per creare un valore azionario. Il sig. Icahn ha voluto anche partecipare alla selezione del nuovo CEO del Caesars. L’attuale capo della società, Mark Frissora, resterà in carica fino ad aprile. Il sig. Icahn, a quanto risulta, avrebbe raccomandato il CEO dell’Affinity Gaming, Anthony Rodio, come successore del più alto dirigente uscente della società. Il sig. Rodio è stato in precedenza il CEO del Tropicana.

Secondo fonti, il Caesars ha una breve lista di candidati per la posizione di CEO e ha informato il sig. Icahn che è comunque disposto a considerare la sua raccomandazione.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit