Carl Icahn Starebbe Insistendo per la Vendita del Caesars

L’investitore miliardario Carl Icahn ha intenzione di spingere il Caesars a considerare una vendita, riporta il Wall Street Journal citando persone che conoscono bene la questione

Notizie sulle pressioni del sig. Icahn per la vendita della società sono emerse dopo che si è saputo che lo stesso aveva mostrato, con discrezione, un interesse nella potenza di gioco d’azzardo e alberghiera di Las Vegas.

L’investitore attivista di New York attualmente possiede il 10% del Caesars. Secondo persone a conoscenza degli affari dell’azionista della società, il sig. Icahn ritiene che il Caesars “ha proprietà allettanti e che la prospettiva per Las Vegas è positiva.” La relazione del WSJ prosegue sul fatto che il sig. Icahn crede che l’operatore di casinò e hotel avrebbe risultati migliori sotto la guida di “un rivale”.

Sembra che l’uomo d’affari abbia intenzione di insistere con il Caesars perché permetta agli azionisti di considerare e decidere sulle opzioni disponibili e se la società debba essere venduta.

Il sig. Icahn non è stato l’unico azionista ad aver spinto il Caesars a considerare il disinvestimento di attività o una vendita diretta. Da notizie emerse lo scorso settembre, il fondo d’investimento di New York, HG Vora, ha acquisito una quota del gigante di casinò e fatto pressioni per la vendita di attività o per qualche forma di consolidamento.

Il Caesars è uscito da una difficile e lunga bancarotta da Capitolo 11 nell’autunno del 2017. La società aveva cercato di rimborsare il suo mostruoso debito che attualmente si aggira intorno ai $9 miliardi e di accrescere la sua redditività nel competitivo settore di casinò fisici e alberghiero.

L’operatore di gioco d’azzardo e alberghiero attualmente gestisce quasi 50 proprietà in 13 stati e cinque nazioni, incluso Dubai dove ha avviato due resort senza gioco d’azzardo alla fine dello scorso anno. La società ha detto che parte della sua strategia di crescita riguarderà il suo portfolio senza gioco d’azzardo.

Offerte di Vendita

Secondo la relazione del WSJ, il Caesars è stato contattato da almeno due soggetti con offerte di acquisto negli ultimi mesi. Una delle offerte proviene dal proprietario del Golden Nugget, il miliardario Tilman Fertitta.

Fonti hanno riportato che il sig. Fertitta ha proposto che il Caesars acquisti la sua attività di ristorante, gioco d’azzardo e alberghiera in cambio della maggioranza delle azioni. L’offerta dell’uomo d’affari lo avrebbe anche coinvolto nella gestione dell’entità congiunta. Il Caesars ha rifiutato l’offerta del sig. Fertitta.

Si ritiene che anche l’Eldorado Resorts Inc., un’altra società di gioco d’azzardo e alberghiera con sede in Nevada, abbia contattato la sua controparte, molto più grande, con un’offerta d’acquisto, ma le trattative su un possibile accordo non sono andate in porto.

Resta da vedere se le pressioni del sig. Icahn avranno come risultato un accordo di vendita. L’investitore miliardario di New York non è estraneo al settore dei casinò fisici in USA. Nel corso degli anni, lo stesso ha acquistato, gestito e venduto proprietà di casinò a Las Vegas e Atlantic City. Più di recente, lo stesso ha abbandonato la sua partecipazione nel Tropicana Entertainment Inc. e il fondo d’investimento immobiliare Gaming and Leisure Properties per $1,85 miliardi.

Il sig. Icahn è anche l’ex proprietario del Trump Taj Mahal, che ora opera come Hard Rock Hotel & Casino Atlantic City. L’Hard Rock International ha acquistato la proprietà dall’investitore miliardario nel 2017 e ha investito $500 milioni nella sua ristrutturazione prima di aprire i battenti a giugno 2018.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit