Osaka Desiderosa di Ospitare un Casinò, Altre Prefetture Giapponesi Sono Ancora Riluttanti

Città e prefetture giapponesi valutano la loro partecipazione nell’imminente procedura d’asta per ospitare i primi casinò della nazione

Le Prefetture giapponesi di Osaka, Wakayama e Nagasaki stanno mettendo a punto le loro richieste per ospitare i primi casinò del paese, mentre dozzine di altre aree sono ancora riluttanti a causa di timori di pubblica sicurezza, riporta il Japan Times citando un recente sondaggio di Kyodo News.

Il sondaggio ha coinvolto 47 prefetture del Giappone e 20 delle più importanti città che sono idonee ad ospitare resort integrati con piani casinò, le prime proprietà di questo tipo ad essere costruite nella nazione asiatica. Il governo del paese ha definitivamente approvato un disegno di legge che ha legalizzato il gioco d’azzardo alla fine del 2016, dopo un lungo dibattito durato oltre un decennio.

Un atto legislativo separato, in cui sono state definite le regole secondo le quali il settore giapponese del gioco d’azzardo potrà operare, è stato approvato nell’estate del 2018. Il governo prevede di rilasciare tre licenze per resort in tre luoghi del paese.

Come prima menzionato, Osaka è tra le prefetture che hanno espresso interesse per l’asta di una delle licenze. Ci saranno offerte insieme alla città di Osaka. Anche le Prefetture di Wakayama e Nagasaki si stanno preparando per partecipare alla gara. Secondo il sondaggio di Kyodo News, tutte e tre le prefetture hanno già scelto i siti da candidare e sono in attesa dell’inizio della procedura d’asta.

Anche i governi locali di Tokyo, di Hokkaido, delle Prefetture di Ibaraki e delle città di Chiba e Yokohama, hanno rivelato che stanno considerando questa possibilità. Fino a 17 governi locali hanno dichiarato, a Kyodo News, che sono indecisi sulla questione, mentre 40 governi locali hanno detto che non faranno richiesta per ospitare un casinò, adducendo timori di pubblica sicurezza e relativi problemi.

La legalizzazione dei casinò in Giappone ha suscitato dibattiti sul fatto se la nazione, che ha già problemi di gioco d’azzardo alimentati dalle popolari, a livello locale, macchinette di pachinko, abbia bisogno di ulteriori opzioni di gioco d’azzardo. Le critiche alle azioni citate riguardano un incremento della dipendenza da gioco d’azzardo, che il governo tenta di arginare con l’introduzione di alcune restrizioni per i possessori di passaporto giapponese che potrebbero essere ammessi nelle future strutture di gioco d’azzardo.

Ai residenti giapponesi saranno permesse solo 10 visite al mese in un casinò e dovranno sostenere un costo d’ingresso di JPY6.000. Queste restrizioni non saranno applicate ai visitatori stranieri dei casinò.

Osaka, Hokkaido – Luoghi Preferiti

Un certo numero di importanti società di gioco d’azzardo e alberghiere hanno seguito da vicino, per anni, il processo di legalizzazione dei casinò in Giappone, nella speranza di essere in grado di entrare nel nascente mercato, che gli analisti ritengono possa valere fino a $20 miliardi.

Dato che la procedura d’asta per gli ospitanti e gli operatori di tre resort con casinò è prossima all’apertura, alcune delle società sono diventate più propense a condividere i loro progetti e i loro siti preferiti.

Las Vegas Sands, il gigante di Las Vegas guidato dal magnate di casinò, Sheldon Adelson, ha detto che sta tenendo d’occhio Osaka come ospitante per il proprio casinò, se dovesse vincere una delle tre licenze. La società gareggerà con almeno un altro dei giganti di gioco d’azzardo e alberghiero, per sviluppare una proprietà nell’importante porto e centro commerciale. Il Melco Resorts & Entertainment di Lawrence Ho ha ugualmente espresso interesse per Osaka e tale interesse è sicuramente cresciuto dopo che la città ha vinto la gara per ospitare l’Expo Mondiale del 2025.

A Hokkaido, l’Hard Rock International ha recentemente presentato il suo progetto per un resort di intrattenimento di livello mondiale. La società, con sede in Florida, progetta di sfruttare la sua più che trentennale esperienza in Giappone (con la sua catena di Hard Rock Cafe) per costruire un resort integrato nella città di Tomakomai, che includerà un hotel a forma di chitarra, un casinò, un resort a marchio Four Seasons dentro al resort, teatri in stile Broadway e spazi commerciali e di raffinata ristorazione, tra le altre strutture.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit