L’Ente Regolatore del New Jersey Multa un Casinò Online per il Gioco d’Azzardo di Minori di Età Legale

Il casino online PlaySugarHouse è finito nei guai e accetta di pagare una multa di $30.000 per gioco d’azzardo di minori di età legale nel New Jersey

Il Dipartimento per il Controllo del Gioco d’Azzardo del New Jersey ha inflitto una multa di $30.000 all’operatore di casinò online PlaySugarHouse per aver permesso a giocatori minori di età legale di scommettere per oltre un anno.

Rush Street Interactive, il ramo digitale dell’operatore di casinò Rush Street Gaming, è entrato nello spazio del gioco d’azzardo online del New Jersey tramite una collaborazione con il casinò Golden Nugget di Atlantic City. I due operatori hanno lanciato il casinò online PlaySugarHouse alla fine del 2016. Rush Street Gaming gestisce il Casinò SugarHouse nella vicina Pennsylvania.

Il Dipartimento per il Controllo del Gioco d’Azzardo del New Jersey ha applicato la sanzione il 7 gennaio e l’ha resa pubblica mercoledì scorso. L’ente regolatore del gioco d’azzardo ha dichiarato che PlaySugarHouse ha permesso a giocatori minori di età legale di scommettere sul sito web nel periodo tra novembre 2016 e gennaio 2018.

I giovano clienti potevano piazzare scommesse online a causa di un’anomalia nel software di apertura di un conto nel casinò online, che non registrava correttamente la data di nascita dello scommettitore. L’ente regolatore del gioco d’azzardo del New Jersey ha spiegato che, invece di registrare la data di nascita del giocatore, il software evidenziava una variazione di tre anni sulla data esatta, rendendo possibile a persone di età tra i 18 e 20 anni di aprire un conto e piazzare scommesse.

Almeno 13 persone di età compresa tra 18 e 20 anni sono stati in grado di registrarsi al casinò e scommettere, come risultato del malfunzionamento del software. L’età legale prevista per scommettere nel New Jersey è di 21 anni.

Le operazioni errate di scommesse hanno portato all’applicazione di una multa di $30.000 da parte dell’ente regolatore dello stato. Kerry Langan, un portavoce del Dipartimento per il Controllo del Gioco d’Azzardo, ha detto mercoledì che la sanzione è stata la prima riguardante scommesse di minori di età legale ad essere stata applicata dall’ente regolatore, da quando le scommesse online sono diventate legali alla fine del 2013.

Rush Street Interactive Comunica l’Anomalia

Rush Street Interactive ha detto ieri che aveva scoperto autonomamente l’errata configurazione del software e l’aveva comunicata al dipartimento. La società ha poi intrapreso rapide azioni per correggere e prevenire ulteriori episodi di scommesse online piazzate da giocatori al di sotto dell’età legale.

Questa non è la prima volta che l’attività di Rush Street Gaming si è trovata nei guai per gioco d’azzardo da parte di minori di età legale. Nel 2017, la Commissione di Controllo sul Gioco d’Azzardo della Pennsylvania ha comminato una pesante multa di $100.000 all’operatore di casinò e al suo Casinò SugarHouse di Phladelphia, per non essere riuscito a prevenire l’ingresso nella struttura di scommettitori al di sotto dell’età legale e le loro scommesse.

La multa è stata tra le più grandi mai applicate ad un casinò in errore nella Pennsylvania. L’ente regolatore dello stato ha sanzionato Rush Street e la sua attività di casinò per cinque episodi di scommesse di minori dei età legale nel 2016, che hanno coinvolto 10 persone.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit