Il Mercato Australiano delle Scommesse Illegali Raggiungerà A$2 Miliardi per il 2020

L’Australia cerca un modo per contrastare il gioco d’azzardo illegale dato che il mercato nero è destinato a raggiungere A$2 miliardi il prossimo anno

Il mercato delle scommesse illegali australiano raggiungerà A$2 miliardi nel 2020, come scrive l’unità anti scommesse illegali di Hong Kong, parte dell’Asian Racing Federation (Federazione Corse Asiatica), in un rapporto sull’espansione delle scommesse illegali nella zona e in giurisdizioni di altre parti del mondo.

Il rapporto include informazioni su Australia, Nuova Zelanda, Singapore, Corea del Sud e Sud Africa.

Secondo i risultati del rapporto, che è stato citato dall’organo di informazione locale The Australian Financial Review, l’Australia ogni anno perde più di A$380 milioni di entrate fiscali da scommesse a causa del fiorente mercato delle scommesse illegali. La forza speciale dell’Asian Racing Federation ha riferito inoltre nel suo rapporto che ci sono forti collegamenti tra il mercato delle scommesse illegali e il riciclaggio di denaro e la criminalità organizzata.

Il Tesoro e la Squadra Speciale per l’Economia Sommersa dell’Australia stanno attualmente revisionando i risultati del rapporto per aiutare a rafforzare e migliorare le strategie volte ad identificare e combattere le attività di scommesse illegali.

Secondo le risultanze dell’indagine recentemente condotta, il mercato delle scommesse in Australia è pari al 6% dell’intero mercato di gioco d’azzardo della nazione. Il governo federale ha approvato, nell’estate del 2017, degli emendamenti alla legge sul gioco d’azzardo del paese, chiudendo le lacune che gli operatori esteri hanno sfruttato a lungo e vietando di fatto la fornitura di giochi di casinò online agli scommettitori australiani.

Le scommesse sportive online sono rimaste legali secondo la regolamentazione aggiornata del paese. Tuttavia, molti operatori esteri hanno trovato il modo per aggirare e riuscire a rivolgersi ai giocatori locali con offerte di casinò online, nonostante il divieto, o con prodotti di scommesse sportive senza possedere una licenza da qualsiasi stato o territorio dell’Australia, evitando così di pagare le tasse ai governi locali.

Combattere il Gioco d’Azzardo Illegale

La Squadra Speciale per l’Economia Sommersa ha evidenziato in precedenza il collegamento tra il settore delle scommesse illegali della nazione e il riciclaggio di denaro e come tutto ciò alimenti l’economia sommersa australiana per A$50 miliardi. L’unità ha inoltre scoperto collegamenti tra le scommesse illegali e il crimine organizzato della zona.

L’unità ha consigliato che ai fornitori di servizi internet sia richiesto di bloccare i siti web esteri di gioco d’azzardo illegale. Le banche dovrebbero essere incoraggiate a prevenire le transazioni relative al gioco d’azzardo di siti di scommesse illegali, come ulteriormente precisato dalla squadra speciale.

I membri dell’unità ritengono anche che i dati delle scommesse dovrebbero essere analizzati accuratamente in modo che potenziali collegamenti tra siti web di scommesse e reti criminali vengano individuati. In ultimo, ma non per importanza, è necessario che siano messe in atto politiche e azioni in modo da prevenire che le scommesse vengano usate per l’evasione fiscale, il riciclaggio di denaro e per finanziare altre attività criminali, ha sottolineato la squadra speciale.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit