Il Giorno 2 dell’Evento Principale PCA Termina con 79 Sopravvissuti

Pierre Calamusa intasca la massima posta in chip dopo otto fasi di gioco nel Giorno 2 dell’Evento Principale PCA, alla testa di 79 concorrenti nel Giorno 3

Il Giorno 2 dell’Evento Principale PCA è ormai storia, con solo 79 giocatori ancora alla caccia del prestigioso titolo e del relativo primo premio di $1.567.100. Con tre giornate di gioco rimaste, la platea dell’evento è prevista sfoltirsi ulteriormente, finché il vincitore sarà coronato mercoledì, 16 gennaio.

Gli Eventi Principali di marchio PokerStars di solito attirano una certa attenzione da parte di un perfetto mix di pokeristi professionisti e di giocatori occasionali che non perdono mai una buona opportunità per mettere alla prova la loro abilità e fortuna.

L’edizione 2019 dell’Evento Principale PCA non è stata un’eccezione alla tendenza sopra descritta. Lo stesso ha attirato 865 iscritti, che hanno generato un montepremi di $8.390.500. Ci sono premi per i primi 127 finalisti, premi minimi a partire da $17.620, e l’azione si è sviluppata bene nella bolla dei soldi.

Infatti, questa è scoppiata la notte scorsa, appena dopo la pausa per la cena. Ci sono stati confronti all-in a quattro tavoli presso l’Imperial Ballroom del Resort Atlantis alle Bahamas, e i giocatori a rischio erano Stanley Lee, Luc Greenwood, Kristen Bicknell e Matt Glantz. Lee è finito al 129° posto e Greenwood è diventato lo sfortunato ragazzo della bolla, lasciando la gara al 128° posto. Bicknell e Glantz si sono salvati in quel momento, ma sono usciti entrambi durante la nottata.

Pierre Calamusa in Testa al Gruppo

Di 330 giocatori che hanno avviato il Giorno 2 del torneo, ce ne sono stati solo 79 a farsi strada nelle otto fasi di gioco durante la giornata. Il francese Pierre Calamusa si è aggiudicato e tenuto la massima posta in chip la notte scorsa.

Il giocatore non ha avuto un’ottima partenza all’Evento Principale, in quanto ha dovuto procedere cauto dopo un avvio fallimentare all’inizio del torneo. Tuttavia, ha guadagnato un po’ di terreno ieri, per raccogliere alla fine 1,5 milioni, alla conclusione dell’ottava fase della giornata, e cominciare la nottata con un notevole vantaggio sui restanti sopravvissuti.

Lo spagnolo Vicent Bosca è il rivale più vicino a Calamusa nella classifica provvisoria dei chip. Il giocatore si è aggiudicato 1,138 milioni la notte scorsa. L’italiano Enrico Camosci ha raccolto 980.000, piazzandosi tra i primi tre della classifica.

L’high roller tedesco, Christoph Vogelsang, la professionista di poker e presentatrice Maria Ho, Davide Rheem, Ben Yu e Matt Berkey sono tra i più noti ancora in corsa per il titolo dell’Evento Principale.

Sam Greenwood, che si è aggiudicato il Super High Roller PCA da $100.000 di quest’anno sabato scorso, è anche lui ancora in gioco. Il giocatore ha raccolto più di $1,7 milioni fino ad emergere come vincitore nell’evento high roller e saltare immediatamente all’Evento Principale, aspirando ad un altro premio a sette cifre.

L’azione dell’Evento Principale riprende oggi a mezzogiorno ora locale, presso il locale ospitante. I giocatori del Giorno 3 giocheranno finché non rimarranno in 16 ai tavoli da poker.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit