Il Consiglio del D.C. Approva il Disegno di Legge sulle Scommesse Sportive, Sindaco e Congresso Vagliano l’Atto

Il D.C. potrebbe presto diventare la prima giurisdizione USA senza casinò ad offrire servizi di scommesse sportive legali

Il Distretto di Columbia ha votato martedì l’autorizzazione alla fornitura di scommesse sportive allo sportello e su dispositivi mobili entro i confini della città, facendo così della capitale della nazione l’ultima giurisdizione USA a legalizzare l’attività a seguito dell’eliminazione del divieto di lunga data PASPA.

Il Consiglio del D.C. ha approvato in schiacciante maggioranza un disegno di legge proposto dal Consigliere Jack Evans per 11 voti a 2. La votazione si è svolta dopo l’ultima delle due udienze sulla normativa proposta. La prima di tali udienze ha avuto luogo agli inizi di questo mese e ha visto il Consiglio del D.C. votare 9-2 in favore del disegno di legge sulle scommesse sportive.

L’atto legislativo è ora diretto alla scrivania del Sindaco del D.C., Muriel Bowser. Il disegno di legge ha bisogno della firma del Sindaco Bowser per diventare una legge effettiva. Dovrà anche essere revisionato dal Congresso prima di entrare in vigore.

Il Sindaco Bowser in precedenza ha detto di aver sostenuto l’impegno in quanto le scommesse sportive potrebbero essere “un’affidabile fonte di entrate per i bisogni crescenti [della città]”. Stando ai suoi precedenti commenti, il disegno di legge non incontrerà problemi da parte del gabinetto della funzionaria.

Quanto al Congresso, i Democratici sono pronti ad occupare la Camera, il prossimo gennaio, e una normativa di una città a guida democratica non dovrebbe incontrare alcun ostacolo significativo nel suo percorso per diventare legge, credono gli esperti.

Dove Sarà Possibile Piazzare una Scommessa nel D.C.?

Le scommesse sportive allo sportello si effettuano presso ricevitorie nei casinò di tutti gli stati in cui l’attività è attualmente legale. Tuttavia, il D.C. non ha casinò. Secondo il disegno di legge sulle scommesse sportive, gli scommettitori potranno piazzare le loro scommesse negli stadi e arene della città, nonché nei ristoranti, negozi di liquori e altre attività private, in compenso. In più, le scommesse sportive su dispositivi mobili saranno disponibili entro i confini della città.

Il D.C. Lottery supervisionerà la fornitura di servizi di scommesse sportive. Lo stesso venderà licenze per l’attività di ricevitoria nelle arene e stadi della città per un valore di $250.000 e saranno valide per cinque anni. Licenze da due anni per i dettaglianti arriverebbero ad un prezzo di $5.000. Il disegno di legge non prevede un limite al numero di licenze che potrebbero essere rilasciate.

I licenziatari saranno tassati al 10% sulle loro entrate di scommesse sportive. Secondo le prime proiezioni, la città raccoglierà più di $90 milioni dalle scommesse sportive legali in un periodo di quattro anni. Tuttavia, i critici hanno sottolineato che le cifre sono troppo ambiziose, soprattutto dato il fatto che il vicino Maryland, con i suoi cinque casinò, incluso il resort integrato MGM National Harbor, situato non lontano dal D.C., sta per legalizzare le scommesse sportive.

Il settore dei casinò ha reagito abbastanza positivamente al voto di martedì nel D.C., ma ha avvertito che, dare alla lotteria locale un monopolio sulle scommesse sportive, in particolare le scommesse su dispositivi mobili, avrebbe un impatto negativo sulla concorrenza e andrebbe a discapito degli scommettitori.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit