Il Sospettato dell’Assassinio di Daphne Caruana Galizia Scagionato dalle Accuse di Truffa ad un Casinò

Muscat è un ben noto criminale, una delle tre persone accusate dell’omicidio di Daphne Caruana Galizia

Vince Muscat, conosciuto come il-Koħħu, è stato scagionato dalle accuse nel caso di frode ad un casinò avvenuta nel 2007, riporta l’organo d’informazione locale Malta Today. Muscat è uno dei tre uomini accusati dell’assassinio della giornalista investigativa maltese e attivista contro la corruzione Daphne Caruana Galizia.

Muscat era stato accusato del tentativo di truffare il Casinò di Venezia per una somma totale di €2.329,37. Secondo i documenti del tribunale, lo stesso ha agito insieme a Mario Spiteri, ha usato i dettagli della registrazione di un’altra persona e ha corrotto un croupier del casinò.

L’episodio è avvenuto nel 2007. Tuttavia, il Giudice competente Donatella Frendo Dimech ha comunicato il rilascio della sua decisione per il caso, che era passato a lei solo agli inizi del 2016.

A seguito delle investigazioni della polizia, si è scoperto che il croupier del Casinò di Venezia Brian Dingli, era stato corrotto dai sospettati per aiutarli a truffare il casinò. Il sofisticato schema aveva coinvolto, probabilmente, il croupier nel disporre le carte in una determinata sequenza e comunicare l’importante informazione agli indiziati, che stavano giocando online.

Si è scoperto che la persona, i cui dettagli sono stati usati per aprire un conto per le operazioni di gioco, era Joseph Buttigieg di Ghajnsielem, Gozo.

Il Croupier Trovato Colpevole

Il croupier è stato trovato colpevole, dopo che un filmato della video sorveglianza ha mostrato che lo stesso non aveva mischiato le carte, al momento in cui aveva luogo il fatto, aveva nascosto le sue mani sotto il tavolo e aveva usato il suo cellulare, dopo una pausa, per comunicare, si presume, con Muscat e il suo complice.

Buttigieg ha ammesso alla polizia di essere stato coinvolto nell’episodio e di aver fornito, a Muscat e Spiteri, i suoi dettagli di accesso e la password. Lo stesso ha ammesso, anche, di essere stato presente quando i due sospettati stavano giocando e di averli visti leggere un messaggio sul loro cellulare, che sarebbe stato inviato dal croupier. Bittigieg è stato condannato a maggio 2008, scrive il Malta Today, ma è stato rilasciato con la condizionale.

Quest’ultimo è poi volato in Australia. Buttigieg è stato contattato dalle autorità maltesi per fornire una dichiarazione di testimonianza ma si è rifiutato di farla, dicendo che aveva paura di una ritorsione contro di lui o la sua famiglia a Malta.

Muscat e il suo complice sono stati accusati a giugno 2008 e la prima udienza si è tenuta a settembre 2008. Come prima menzionato, ci sono voluti otto anni perché il caso giungesse sul tavolo del magistrato Dimech. Muscat e Spiteri, alla fine sono stati ritenuti non colpevoli, a causa di mancanza di prove per qualsiasi reato e dopo il continuo rifiuto di Buttigieg di fornire prove in merito.

Muscat era una delle tre persone accusate dell’omicidio della giornalista maltese Daphne Caruana Galizia. La reporter investigativa è morta il 16 ottobre 2017 in un attentato con autobomba, non lontano dalla propria casa. Muscat è stato accusato insieme a Alfred Degiogio e George Degiorgio. Tutti e tre sono dei noti criminali, collegati in precedenza alla rapina alla HSBC, nel 2010.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit