La Polizia Indiana Arresta 500 Autori di Reati di Gioco d’Azzardo in Occasione di una Festività Indù

La polizia, nello stato indiano di Odisha, ha arrestato più di 500 persone per gioco d’azzardo illegale, nelle giurisdizioni di Ganjam e Jaipur. Gli arresti sono il risultato di una retata della polizia in bische di gioco d’azzardo, organizzate in occasione di una popolare festività indù, il Kumar Punima.

Le autorità hanno perquisito diverse bische clandestine di gioco d’azzardo in Odisha, arrestando oltre 500 persone, come hanno annunciato mercoledì. Solo nel distretto di Ganjam, i giocatori d’azzardo arrestati sono più di 500. Solamente questa settimana, la polizia di Ganjam ha sequestrato Rs6 lakh (600.000 rupie), che sono circa US$8.190. Altre 11 persone sono state arrestate con l’accusa di gioco d’azzardo, dopo una retata in una struttura di gioco d’azzardo illegale nell’area di Bharatpur. La polizia di Jaipur ha trovato anche tre motociclette, sei cellulari e Rs5,325, cioè 532.500 rupie, (circa $73) in contanti.

Il gioco d’azzardo è notevolmente limitato in India, sebbene le leggi differiscano tra stati e città. Alcune forme di gioco d’azzardo sono permesse o per lo meno tollerate, mentre il gioco d’azzardo in stile casinò può essere gestito solo a Goa, Daman e Sikkim. A Odisha, tuttavia, il gioco d’azzardo è illegale, anche se è considerato una tradizione durante le celebrazioni per Kumar Purnima, secondo Rakesh Kumar Tripathy, ispettore incaricato della stazione di polizia di Balichandrapur, nel distretto di Jaipur.

Lo stesso ha spiegato che la polizia ha agito a seguito di una soffiata e, martedì notte, ha fatto una retata in una bisca di gioco d’azzardo in un villaggio di Bharatpur. Anche se il denaro usato non era molto, l’atto è ancora considerato un reato grave secondo la legge.

Il Gioco d’Azzardo Come Parte di Celebrazioni Religiose

Lo stato di Odisha è situato sulla Baia del Bengala ed è molto conosciuto per la sua ricca storia religiosa e cultura tribale. È la patria di un gran numero di antichi templi indù e ha la più alta concentrazione di induisti, rispetto agli altri stati. Ci sono tantissime festività e rassegne durante l’anno ed ognuna è associata a differenti tradizioni e costumi. Curiosamente, il gioco d’azzardo è particolarmente popolare durante il periodo festivo a ottobre e novembre.

Milioni di residenti di Odisha prendono parte ad attività di gioco d’azzardo, da Dussehra a Diwali. Non ci sono date prestabilite per le due festività, ma Dusserha (chiamata anche Dasahara, Dasara, Dashain o Vijayadashami) viene di solito celebrata a fine settembre o ad ottobre. Diwali, d’altro canto, o festa della luce è la più grande e importante festività dell’anno e, di solito, si tiene a novembre. Insieme a buon cibo, riunioni familiari e altre usanze, la gente ama giocare d’azzardo in questo periodo dell’anno.

Kumar Purnima è un’altra festività indù ed è conosciuta come la festa del raccolto. Ogni anno, la polizia locale tenta di porre un freno al gioco d’azzardo, con retate in bische illegali di scommesse e arresti dei giocatori d’azzardo. Anche se l’arresto di 500 persone può sembrare una grossa operazione, non è significativa rispetto alla dimensione del gioco d’azzardo clandestino che in realtà si svolge. Durante il periodo festivo, la gente gioca d’azzardo per divertimento e nella speranza di guadagnare qualche soldo in più.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit