PAGCOR Onora la Richiesta dell’Unità Operativa di Sospendere Tutte le Licenze di Gioco d’Azzardo a Borocay

La Corporazione Filippina per l’Intrattenimento e il Gioco d’Azzardo (PAGCOR) ha onorato una richiesta, fatta in precedenza dall’Unità Operativa Inter-Agenzia di Borocay, per bloccare tutte le operazioni di gioco d’azzardo e cancellare le attuali licenze di gioco d’azzardo sull’isola. L’azione dell’ente regolatore del gioco d’azzardo è in linea con la dura opposizione del Presidente Duterte verso i casinò e i loro effetti degradanti sull’Isola di Borocay.

Martedì, il Philippine Star ha citato Jose Tria Jr., assistente speciale del presidente e direttore esecutivo della PAGCOR, che ha annunciato che l’ente regolatore ha ordinato la chiusura dei casinò di Boracay per il 22 ottobre. L’ordine è il risultato di una lettera ricevuta all’inizio di questo mese, sottolinea il giornale. Nelle stessa, l’appositamente creata Unità Operativa Inter-Agenzia di Boracay (BIATF), ha richiesto che tutte le licenze di gioco d’azzardo, che erano state rilasciate o promesse agli operatori sull’isola, siano cancellate.

A maggio, il Presidente Rodrigo Duterte ha istituito l’unità operativa con uno scopo primario – il nuovo organismo doveva “invertire il degrado” a Borocay. La BIATF è stata incaricata di valutare il livello di inquinamento sull’isola, causato dallo scarico selvaggio in mare di acque reflue non depurate. In seguito, Borocay è stata chiusa per una pulizia ambientale, in un processo di sei mesi di riqualificazione e chiusura di tutte le attività commerciali. La stessa ha riaperto per i residenti agli inizi di questo mese e prevede di accogliere i turisti e i visitatori internazionali per il 26 ottobre.

Nel frattempo, l’isola, che è una famosa destinazione turistica, era tenuta d’occhio dagli operatori di gioco d’azzardo, che stavano progettando lo sviluppo di un importante resort con casinò. Con il Presidente Duterte che muove guerra al gioco d’azzardo, tuttavia, questi ambiziosi progetti sono altamente improbabili. Dopo aver parlato contro il gioco d’azzardo in varie occasioni, all’inizio di questo mese, lo stesso ha promesso che non ci saranno casinò a Borocay, quando finalmente riaprirà. Le ultime notizie dall’ente regolatore confermano unicamente questo.

La Licenza del Galaxy Group è Sospesa a Tempo Indeterminato

Il Philippine Star ha anche riportato che la PAGCOR aveva rilasciato licenze di gioco d’azzardo solamente a due operatori a Borocay, ossia il casinò Alpha Allied e il previsto resort con casinò Galaxy. Attualmente, l’unica struttura operativa di gioco d’azzardo sull’isola è il casinò di Alpha Allied Holding Ltd., situato nell’hotel Movenpick Boracay. Secondo Jose Tria Jr., l’ente regolatore ha già ordinato la chiusura di questo casinò

La licenza di gioco d’azzardo per l’altro progetto è stata sospesa a tempo indeterminato dalla PAGCOR, spiega Tria. Il progetto era una joint-venture tra Leisure & Resorts World Corporation, con sede nelle Filippine, e Galaxy Entertainment, una società di gioco d’azzardo di Hong Kong, con una grande numero di casinò e hotel a Macau. La partnership tra i due operatori era stata creata con l’ambizioso progetto di costruire un resort con casinò integrato da $500 milioni.

Il complesso sarebbe stato costruito in un terreno di 57 acri nell’Isola di Borocay e il gioco d’azzardo sarebbe stato una “piccola parte del progetto” alberghiero e turistico, come spiegato questa estate da Lui Che Woo, fondatore e presidente della Galaxy Entertainment. Lui era fiducioso che il resort con casinò integrato sarebbe diventato una realtà, nonostante l’atteggiamento negativo del Presidente Duterte. La Galaxy aveva ricevuto la sua licenza l’anno scorso e, fino a poco tempo fa, si pensava che il progetto fosse sulla buona strada.

A seguito della riqualificazione da $18,5 milioni dell’Isola di Borocay, le acque e le spiagge sono state ripulite e le infrastrutture riparate. Il governo ha installato nuove fognature e sistemi di drenaggio e ha riaperto l’isola, per i filippini, la settimana scorsa, mentre i turisti stranieri saranno ammessi da questa settimana. La “nuova” Borocay ha nuove regole per prevenire “degrado”, crimine e inquinamento – ci sarà un massimale di 19.000 persone per i visitatori che pernottano, nonché un divieto totale sul consumo di alcol e fumo. Vengono imposte nuove restrizioni agli sport acquatici, mentre sono messi al bando vari tipi di plastica, come le buste, per tenere pulita l’isola. Infine, ma non per importanza, nessun casinò potrà operare a Borocay, dopo la cancellazione di tutte le licenze.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit