Le Scommesse Sportive sono al Centro dell’Attenzione all’Udienza della Commissione dell’Illinois

I legislatori dell’Illinois sono ottimisti sui vantaggi della legalizzazione delle scommesse sportive

Le scommesse sportive legali sono in arrivo nell’Illinois e la questione non è più “se”, ma quando e come sarà il quadro normativo statale sulle scommesse, come è apparso chiaro da un’udienza di quattro ore in materia, che si è svolta mercoledì a Springfield.

Durante l’udienza, i membri della Commissione sulle Entrate e la Finanza ha ascoltato i suggerimenti delle parti interessate del settore, le maggiori leghe sportive, i rappresentanti di diverse città e cittadine, associazioni che rappresentano sportivi professionisti e un certo numero di altre parti in causa.

L’eventuale espansione del gioco d’azzardo nello stato è in discussione da diversi anni ad oggi, ma disegni di legge in materia non sono riusciti ad andare troppo lontano nella Legislatura. Un atto legislativo del Rapp. Bob Rita e il suo collega legislatore del Senato, Sen. Terry Link, è stato ciò ha acceso il dibattito sull’espansione del gioco d’azzardo nello stato.

SB 7 fu originariamente introdotto agli inizi del 2017 ed è stato emendato diverse volte da allora, per proporre la costruzione di nuovi casinò nello stato, nonché l’aggiunta di slot e altre macchine da gioco negli ippodromi locali. Più di recente, l’atto è stato esteso con provvedimenti riguardanti la legalizzazione di scommesse sportive, gioco d’azzardo online e fantasport giornalieri.

L’udienza di mercoledì è stata la seconda delle due riguardanti l’eventuale espansione del gioco d’azzardo nello stato. Le scommesse sportive sono state l’argomento principale di questa seconda udienza. Pare che un certo numero di legislatori abbia già preso una posizione e creda che le scommesse sportive legali avvantaggeranno l’Illinois.

Punti Salienti dell’Udienza di Mercoledì

Mentre il Rapp. Rita è stato tra i lobbisti più attivi per l’espansione del gioco d’azzardo nello stato, altri disegni di legge in materia sono stati proposti quest’anno e se ne prevede la stesura di altri nei mesi a venire, visto che l’Illinois si sta chiaramente preparando ad aggiungere altre opzioni per il gioco d’azzardo legale.

Il Rapp. Lou Lang ha detto mercoledì che pianifica di introdurre un proprio disegno di legge in materia. Ha altresì rivelato che attualmente è alla sua terza stesura, ma che non presenterà alcun atto fintanto che “non sarà distribuito a tutte le parti interessate” per i loro suggerimenti. Le scommesse sportive online e i fantasport giornalieri faranno parte del disegno di legge, ha sottolineato il Rapp. Lang.

Nei suoi commenti durante l’udienza, il legislatore ha anche insistito sull’importanza di non affrettare la normativa statale sulle scommesse sportive, indicando la Pennsylvania come esempio di quanto una legislazione affrettata vada a riflettersi sull’attrazione e sul potenziale del mercato.

La Pennsylvania ha legalizzato le scommesse sportive lo scorso ottobre come parte di una riforma radicale del gioco d’azzardo. Tuttavia, ha aumentato fino al 36% le tasse sulle entrate lorde e applicato un onere sulle licenze di $10 milioni, cosa che ha portato solo quattro dei 13 operatori autorizzati dello stato a richiedere una licenza per le scommesse sportive.

“Se lo fate troppo velocemente, ne farete un vero disastro, come ha fatto lo stato della Pennsylvania,” ha detto mercoledì il Rapp. Lang.

L’introduzione di un cosiddetto “onere di integrità” o di qualche forma di royalty per le leghe sportive professionistiche è stata un’altra problematica discussa durante l’udienza di mercoledì. Quattro stati hanno avviato le scommesse sportive dalla sentenza di metà maggio dello SCOTUS, che ha eliminato il divieto federale di lunga data sulle scommesse, ma nessuno di questi ha applicato un onere di integrità.

L’onere è stato spinto dalle leghe sportive professionistiche nazionali, con queste che richiedevano come contributo parte dei proventi generati dalle scommesse sportive legali, dato che le scommesse offerte sono praticamente basate sulla loro stessa attività.

Il Rapp. Lang ha condiviso le sue opinioni in materia durante l’udienza di mercoledì, affermando che non aveva problemi a “dare un contributo alle leghe maggiori, ma voglio dare loro un contributo in cambio di qualcosa.” Il legislatore ha quindi dedotto che se le leghe vogliono come contributo una quota delle entrate da scommesse sportive, dovrebbero fornire qualcosa (“…dati, foto, dati pubblicitari”) di cui ha bisogno il mercato delle scommesse sportive statali per migliorare i suoi prodotti di scommesse sportive.

Anche se una normativa sulle scommesse sportive potrebbe essere introdotta durante la sessione di veto dell’Organo Legislativo di stato nei prossimi mesi, questo probabilmente non accadrà, considerando in particolare l’imminente elezione di metà mandato del 6 novembre. Detto questo, i legislatori probabilmente cercheranno di dedicarsi alla legalizzazione delle scommesse i primi dell’anno prossimo.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit